La Banda Grossi, prosegue la realizzazione del film di Claudio Ripalti

La Banda Grossi, prosegue la realizzazione del film di Claudio Ripalti

La Banda Grossi, prosegue la realizzazione del film di Claudio Ripalti La Banda Grossi, prosegue la realizzazione del film di Claudio Ripalti La Banda Grossi, prosegue la realizzazione del film di Claudio Ripalti La Banda Grossi, prosegue la realizzazione del film di Claudio Ripalti La Banda Grossi, prosegue la realizzazione del film di Claudio Ripalti La Banda Grossi, prosegue la realizzazione del film di Claudio Ripalti

URBANIA – Claudio Ripalti, il giovane regista di Fermignano, invita i giornalisti ai “Set Visit” del film “La Banda Grossi”. <<Rappresentano – dice –  un’occasione speciale per i cronisti di stampa e Tv per essere presenti ed informati direttamente nel vivo della realizzazione, on location. In più – rimarca Ripalti  – avere l’opportunità di essere presenti sul set della realizzazione di un film in costume, offre ulteriori spunti di fascino  ed interesse>>.

Questa opera prima di Claudio Ripalti è stata pensata ed è realizzata da una produzione giovane ma vivacissima e professionale come “Cinestudio”, la quale, grazie anche ad una spiccata  capacità comunicativa maturata attraverso un’esperienza decennale nel campo della comunicazione e del marketing, è riuscita ad attirare intorno a sé, ancor prima della uscita del film, un’attenzione davvero singolare ed una concreta fiducia del pubblico.

A questo si deve, ad esempio, l’aver raggiunto il più grande risultato della storia del “crowdfunding” sulla piattaforma per eccellenza dedicata a progetti finanziati dal popolo del web, Kickstarter: il film ha ottenuto finanziamenti per 72.000 € da oltre 400 persone in tutto il mondo e un livello di notorietà sui “social network” quantificabile nell’ordine delle centinaia di migliaia di condivisioni. Una forma di apprezzamento da parte del pubblico, non solo italiano, fortemente indicativo della necessità di percorrere strade nuove all’interno del panorama cinematografico nazionale, spesso monotematico e ripetitivo, dando attenzione a soggetti dedicati alla nostra storia e riprendendo la lezione dei film di genere anni ‘60, come i grandi western firmati Sergio Leone. (eg)

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it