A Fermignano la “Giornata internazionale della Danza”, celebrata con uno spettacolo di Lara Martelli

A Fermignano la “Giornata internazionale della Danza”, celebrata con uno spettacolo di Lara Martelli

FERMIGNANO – In occasione della “Giornata internazionale della Danza”, il Salone Comunale di Fermignano ha ospitato, “As nora on the pavement” di e con Lara Martelli, musiche originali dal vivo di Daniele De Santis, un appuntamento promosso da “Indipendance” in collaborazione con il Comune di Fermignano/Assessorato alla Cultura e l’Amat, con il sostegno di Assemblea Legislativa delle Marche, Unione Montana Alta Valle del Metauro e con il patrocinio di Provincia di Pesaro e Urbino.

La performance è nata sotto commissione di “Tanzzeitspielzeit” con l’intento di fare conoscere ad un pubblico di giovani, e non solo, la professione del danzatore.

Lara Martelli, originaria di Pesaro e una dei dieci coreografi in residenza allo storico Teatro di Podewill a Berlino, ha creato un assolo ispirandosi alle pioniere della danza moderna che hanno rivoluzionato l’idea del corpo e della danza all’ inizio dello scorso secolo. Compagna in scena assieme a Lara è stata Siri, una assistente virtuale. Con l’aiuto di Siri, Lara Martelli ha tracciato un filo rosso conduttore e si è mossa tra storia e fantascienza.

La performance era composta con uno sfondo di ironia e con delle chiavi di lettura che hanno potuto essere accessibili ad un pubblico di adolescenti e allo stesso tempo hanno interessato anche un pubblico di adulti. <<All’inizio del secolo scorso è nata la nuova forma artistica della danza moderna. Il merito di aver creato questa nuova forma di danza va alle ballerine di quel periodo – ha sottolineato Lara Martelli – che coraggiose hanno testimoniato e partecipato attivamente alla trasformazione della società. I ballerini si sono liberati dalla regole e dalle convenzioni tradizionali, cercando nuovi contenuti e sperimentando nuove possibilità estetiche. Il corpo femminile della danzatrice, nella sua bellezza naturale, sensibilità ed espressività, ha ispirato molti artisti, musicisti, filosofi, scrittori e pensatori del tempo>>.

In “As nora on the pavement” Lara Martelli ha offerto e riportato in vita immagini di danzatrice viste attraverso gli occhi di diversi artisti dell’epoca, da Degas a Schiele. Ne è risultata una performance multimediale dove i movimenti della danzatrice si sono fusi con le immagini, le forme diventate a tratti quasi liquefatte per trasformarsi una danza emozionante che ha mostrato tutta la gamma di possibilità: dalla semplice posizione della danzatrice, all’estasi fino ad arrivare ad una danza espressiva. Le icone di danza proiettate sono state a cura del video-artista Andrea Familari; la musica e il sound  composto live da Daniele De Santis. (eg)

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it