FANO / Terminati i lavori per le nuove scogliere di Sassonia

FANO / Terminati i lavori per le nuove scogliere di Sassonia

Il sindaco Massimo Seri e l’assessore Cristian Fanesi: “Una giornata storica che va a mettere fine ad un problema durato più di 30 anni”

FANO / Terminati i lavori per le nuove scogliere di Sassonia

FANO – Il moto pontone “Nuovo Rubicone” della Slimar Marine Solution, ha posato l’ultimo masso sulle nuove scogliere poste a difesa della costa fanese della zona Sassonia. Una giornata storica perché si è messa la parola fine su un problema che ha attanagliato la città della Fortuna per oltre 30 anni. Le mareggiate, a seguito di questo intervento, costato in totale 3 milioni e 900mila euro, non rappresenteranno più un pericolo per gli stabilimenti balneari e le abitazioni situate nella zona.

“Se penso alle problematiche che la città ha dovuto affrontare in tutti questi anni a causa delle mareggiate oggi non posso nascondere la mia più grande soddisfazione – ha commentato il sindaco Massimo Seri -. Quello del rifacimento delle scogliere è un impegno che mi ero preso fin dal giorno del mio insediamento e dopo 2 anni e mezzo posso finalmente dire che i lavori sono finiti e sono stati condotti con grande professionalità. Una bella risposta che i cittadini attendevano e un bel modo di amministrare la città. Voglio inoltre fare un grande plauso a tutti coloro che sono stati protagonisti di questa opera di salvaguardia della costa, degli stabilimenti e delle abitazioni della zona di Sassonia”.

Proseguiranno inoltre le attività di ripascimento e di monitoraggio delle spiagge le quali stanno facendo registrare dei primi riscontri molto positivi. “In questi giorni – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Cristian Fanesi – la barca del geometra Alessandro D’Angeli, sta effettuando i rilievi batimetrici, sia per verificare la qualità dei lavori svolti, sia per capire se stiamo guadagnando metri di spiaggia. I primi riscontri sono ottimi, soprattutto per quanto riguarda la zona sud di Sassonia, nei pressi del ‘Bersaglio’, dove l’arenile sta crescendo progressivamente. Un dato che va rendere ancor più importante quella che è una giornata storica per Fano e per i suoi abitanti”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it