CORINALDO / Con «Ma che razza di Otello?» Marina Massironi chiude il sipario del Goldoni

CORINALDO / Con «Ma che razza di Otello?» Marina Massironi chiude il sipario del Goldoni

CORINALDO / Con «Ma che razza di Otello?» Marina Massironi chiude il sipario del GoldoniCORINALDO – Marina Massironi è protagonista di «Ma che razza di Otello?»  in scena giovedì 27 aprile, al Teatro Goldoni di Corinaldo in chiusura del cartellone di prosa realizzato da Comune e AMAT  con il contributo di MiBACT e Regione Marche.

In questo spettacolo prodotto da Mdspettacoli su testi di Lia Celi e con la regia teatrale di Massimo Navone, la Massironi interpreta in un modo tutto suo  il capolavoro del teatro di tutti i tempi accompagnata da Fabio Battistelli al clarinetto, dal violinista Augusto Vismara e da Neruda al pianoforte.

Se a raccontarci l’Otello è Shakespeare, è una tragedia. Se ce la racconta Verdi in musica, è un melodramma. Se a raccontarla è un’attrice poliedrica come Marina Massironi, la fosca vicenda del Moro diventa un’esilarante cavalcata fra passioni e intrighi del Cinquecento e dell’Ottocento, con inaspettate e pungenti irruzioni nella stretta attualità. Un’ora e mezza di parole, musica, risate e pensieri per capire che alla domanda “Ma che razza di Otello è?” c’è una sola risposta, quella di Albert Einstein: “Razza: umana”.

Biglietti: botteghino del Teatro Goldoni tel. 338/6230078, aperto il giorno di spettacolo dalle 20 (18 euro per il primo settore, 15 euro per il secondo), con prenotazione obbligatoria. Biglietti anche nei punti AMAT/VivaTicket, sul sito vivaticket.it e al Call center dello spettacolo delle Marche 071/2133600.

Inizio ore 21.15.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it