MONDOLFO / Il M5S chiede all’Amministrazione Barbieri servizi più trasparenti e vicini ai cittadini

MONDOLFO / Il M5S chiede all’Amministrazione Barbieri servizi più trasparenti e vicini ai cittadini

MONDOLFO / Il M5S chiede all’Amministrazione Barbieri servizi più trasparenti e vicini ai cittadini

MONDOLFO – Dai consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle di Mondolfo – Marotta, Silvana Emili e Giovanni Berluti, riceviamo: “Durante il Consiglio Comunale di Mondolfo si è discussa l’interrogazione presentata dal M5S sull’attività svolta dalla ditta Step srl, quale nuovo gestore della concessione di riscossione del servizio comunale per la pubblicità, pubbliche affissioni e della tassa occupazione suolo pubblico.

“La Step srl è subentrata in maniera piuttosto controversa nella gestione del servizio perché si stanno susseguendo ricorsi su ricorsi al Tar ed al Consiglio di Stato, ricorsi che vedono contrapposti Step Srl contro Andreani Tributi srl che a sua volta rivendica il diritto di essere la ditta aggiudicataria del servizio, situazione confusa che avrà termine con l’ultima decisione attesa per il prossimo 06 aprile.

“In questa situazione Step srl ha dato corso ad un’attività di riscossione senza una formale ed ufficiale comunicazione da parte della nuova amministrazione in merito all’avvicendamento a Duomo Srl e senza avvertire i cittadini che si sarebbe dato avvio a controlli serrati. A nostro parere sarebbe stato opportuno invitare la popolazione a controllare la propria posizione nei confronti dei tributi dovuti e, invitare la ditta Step srl ad adottare almeno nei primi tempi le stesse modalità di riscossione in precedenza praticate dalla Duomo srl.

“Purtroppo visto anche in questo caso c’è stato un difetto di informazione da parte della nuova amministrazione Mondolfese perché per evitare incomprensioni, fastidi, multe e quant’altro sarebbe stato sufficiente mettere pubblicamente a disposizione sul sito del Comune le indicazioni e chiarimenti di cui al dal D.Lgs.15/11/1993, n. 507 invitando la popolazione a prenderne atto, informandola che il servizio era cambiato e che da Settembre STEP SRL avrebbe effettuato verifiche in loco; a fronte di dubbi, richieste di chiarimenti ed informazioni l’Ufficio avrebbe fornito ogni delucidazione in merito.

“Riteniamo che i contribuenti abbiano diritto ad avere a loro disposizione un servizio di accoglienza, assistenza e consulenza in grado di fornire spiegazioni attraverso un linguaggio comprensibile rendendo quindi più semplice, chiaro e veloce lo svolgimento dei vari adempimenti. Presenteremo pertanto apposita richiesta per attivare canali informativi nuovi e dedicati, come un portale web e un call center che permetta a tutti di ricevere informazioni sulle proprie pratiche senza dover accedere fisicamente agli sportelli.

“Quanto sopra perché il M5S sta lavorando in Consiglio comunale affinché la nuova amministrazione Mondolfese si renda conto che servono servizi trasparenti e vicini ai cittadini e che negli appalti come quello descritto non bisogna mai “abbassare la guardia”, ma vigilare perché il cittadino sia sempre messo al primo posto”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it