Bello e accessibile, arte multisensoriale al Castello di Frontone

Bello e accessibile, arte multisensoriale al Castello di Frontone

Con la sezione itinerante del Museo Tattile Statale Omero di Ancona. Inaugurazione sabato 18 marzo, alle ore 11

Bello e accessibile, arte multisensoriale al Castello di FrontoneFRONTONE – Inaugura sabato 18 marzo alle ore 11 la mostra Bello e Accessibile, la sezione itinerante del Museo Tattile Statale Omero ospitata al Castello di Frontone fino al 29 ottobre, organizzata dalla Cooperativa Sociale Opera.

Presente il Sindaco di Frontone, Francesco Passetti, sono stati invitati i Sindaci della Strategia Aree Interne Basso Appennino pesarese e anconetano, Iil Presidente della Provincia di Pesaro e Urbino, gli operatori economici e i rappresentanti del Consorzio “Terra del Catria”, della pro loco e di altre associazioni.

Il Museo Omero di Ancona, uno spazio unico al mondo dove è possibile conoscere l’arte attraverso un approccio multisensoriale, ha creato nel 2012 questa sezione sempre pronta a viaggiare per esportare la propria filosofia veicolando una cultura senza barriere.

Il Castello di Frontone sarà la cornice storica che darà risalto a “Bello e Accessibile”: un corpus di 24 opere tra cui 14 riproduzioni da originali di arte antica, 8 opere originali di arte contemporanea e 2 modelli architettonici. Dalle copia in gesso della “Dama con Mazzolino” (Andrea Verrocchio, 1475), al modellino architettonico del Partenone, dalla scultura Busto di Giovane dello scultore cieco Felice Tagliaferri, al bronzo di Umberto Mastroianni “Ingranaggio”.

Le opere sono accostate per temi e tipologie: recinti, la guerra come fatalità, il movimento, la donna come ideale, il corpo femminile, l’essere, l’altro e l’oltre da sé, struttura della forma e forma della struttura, mimica del volto umano.

La mostra rappresenta il primo evento di una ricca programmazione che prevede ulteriori mostre, spettacoli ed eventi che animeranno il borgo e il castello per tutto l’anno in una logica di esaltazione dei valori peculiari del territorio e con un’attenzione particolare alla qualità, alla integrazione delle risorse locali, ad un approccio innovativo arricchito da una sensibilità sociale.

Orari di apertura: prefestivi 15,00-19,00 festivi 11,00-13,00 / 15,00-19,00
Ingresso: euro 4,00 – ridotti euro 3,00

Info: 0722/327841; 334 9444020; 347 5633114

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it