SENIGALLIA / Anche il Pd prende posizione: “Ingiusto e iniquo l’aumento della Tari”

SENIGALLIA / Anche il Pd prende posizione: “Ingiusto e iniquo l’aumento della Tari”

Intervento del partito di maggioranza dopo l’approvazione del Bilancio di previsione finanziario 2017-2019. “Regione e Ministero diano risposte concrete ai cittadini”

SENIGALLIA / Anche il Pd prende posizione: “Ingiusto e iniquo l’aumento della Tari”SENIGALLIA – “Il bilancio di previsione finanziario armonizzato 2017-2019 approvato dal Consiglio comunale nella seduta di lunedì 30 gennaio – si legge in un documento del Partito democratico di Senigallia -, prosegue nella direzione e nella costruzione di un’idea e di un progetto di città che si basa sull’inclusione sociale, sullo sviluppo economico sostenibile e turistico-culturale.

“In particolare sottolineiamo l’incremento del Fondo di Solidarietà Comunale (circa 600.000 euro), il mantenimento dei trasferimenti regionali per i servizi sociali e la destinazione degli oneri di urbanizzazione al finanziamento di investimenti a favore della ripresa economica del settore edilizio.

“Allo stesso tempo, dopo la scuola “Puccini”, nel 2017 verrà inaugurato il Palazzetto Baviera e terminati 42 nuovi alloggi di edilizia residenziale; inoltre sarà presto online un nuovo sito web turistico che contribuirà a qualificare l’offerta turistica e sarà un supporto prezioso per gli operatori della nostra città.

“Esprimiamo però con forza la nostra preoccupazione – si legge sempre nel comunicato del Partito democratico – per l’enorme ed iniquo aumento delle tariffe TARI. Riteniamo profondamente ingiusto che le spese relative ai costi di spiaggiamento, passati dai 9 milioni 151 mila euro del 2015 ai 10 milioni 991 mila euro del 2016, debbano ricadere esclusivamente sui cittadini di Senigallia. Un problema che, evidentemente ed oggettivamente, non riguarda la nostra città e dunque non può essere attribuito interamente alla nostra comunità.

“Grazie anche al nostro lavoro, insieme a quello del Sindaco Mangialardi, della giunta e della maggioranza tutta, e nonostante le evidenti difficoltà, lunedì scorso abbiamo approvato un bilancio che prova a dare risposte ai cittadini ed alle imprese. Con le risorse del ristorno Imu-Tasi conferite dal governo per l’anno in corso, verrà istituito un fondo di 600 mila euro per compensare l’effetto degli aumenti di quest’anno con l’impegno di rivedere dal 2018 la tariffazione.

“Per questo – si legge sempre nel documento – l’impegno del Partito Democratico non si esaurisce nell’aula consiliare. Continueremo a lavorare perché tutti gli enti interessati, dalla Regione al Ministero, diano risposte concrete ai cittadini di Senigallia sull’insostenibile questione dei costi dovuti agli spiaggiamenti a carico esclusivo dei comuni costieri.

“Il Partito Democratico rimane, come sempre, dalla parte dei cittadini e delle imprese per proseguire insieme – conclude il comunicato – in un progetto di città più bella, inclusiva, giusta e solidale”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it