Marco Giardini confermato alla presidenza delle Terre di Frattula

Marco Giardini confermato alla presidenza delle Terre di Frattula

Marco Giardini confermato alla presidenza delle Terre di Frattula

TRECASTELLI – L’Associazione Terre di Frattula ha rinnovato, per i prossimi quattro anni, gli organi direzionali: Direttivo e Presidente. Fanno parte del nuovo Direttivo Luana Pedroni, Fulvio Sebastianelli, Fausto Conigli, Matteo Principi, Marco Giardini. Presidente è stato riconfermato Marco  Giardini.

Il presidente Giardini ha ringraziato i partecipanti per la rinnovata fiducia a lui manifestata e ringraziato il consigliere uscente, avv. Massimo Lorenzetti, per il  puntuale e ininterrotto contributo offerto all’Associazione, fin dalla sua fondazione (anno 2000 circa).

Durante l’intervento di chiusura, Giardini, si è brevemente soffermato sull’attività fin qui svolta tracciando il percorso operativo per il 2017: “lo sguardo, per la natura stessa dell’Associazione, sarà sempre più rivolto verso gli aspetti culturali, del volontariato e del sistema di rete, ma anche in direzione del potenziamento della ricezione e delle attività agricole specializzate nella filiera corta”. Interessante a tal fine sono anche le opportunità offerte dai nuovi bandi del PSR e dal GAL. Compito questo che riguarda  principalmente l’operato delle Associazioni professionali agricole.

Occorre, secondo il Presidente, cogliere l’occasione del momento favorevole, del giusto e crescente interessante del  consumatore verso le tipicità locali e la salubrità del prodotto.

Terre di Frattula ha assolto anche questo compito, in primis con il tipico Salame di Frattula, realizzato nel rispetto di un regolamento basato su “benessere animale”, sana alimentazione e lavorazione delle carni: senza aditivi vari, tra cui i conservanti ed i coloranti.

Oggi questa è  una piccola realtà, ma conosciuta e stimata per l’impegno soprattutto dei  giovani imprenditori, donne e uomini; per la genuinità dei prodotti (orticoli, olivicoli, vitivinicoli, ecc.); per  l’amore manifestato a sostegno della natura del territorio e del paesaggio. Le sue eccellenze enogastronomiche, in particolare, sono sempre più gradite ai cittadini e anche ai ristoratori impegnati nel sostegno dell’economia locale, nella certificata qualità e tipicità locale e nel rispetto  della stagionalità del prodotto.

Nella foto: il Consiglio direttivo dell’associazione, da sinistra: Matteo Principi, Luana Pedroni, Marco Giardini, Fausto Conigli, Fulvio Sebastianelli

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it