Con la regia di Roberto Ripesi va in scena un Rigoletto innovativo

Con la regia di Roberto Ripesi va in scena un Rigoletto innovativo 

Con la regia di Roberto Ripesi va in scena un Rigoletto innovativo

Con la regia di Roberto Ripesi va in scena un Rigoletto innovativo di PAOLO MONTANARI

URBINO – Vi è molta attesa per la rappresentazione lirica del Rigoletto di Giuseppe Verdi al teatro La Regina di Cattolica, di domenica 5 febbraio, alle 16,30. L’opera verrà replicata il 12 febbraio al teatro Raffaello Sanzio di Urbino, alle ore 17,30.

Il Rigoletto è firmato per la regia di Roberto Ripesi, che in questa occasione non canta, ma da molto tempo si sta impegnando per mettere in scena un Rigoletto, innovativo. Già nel settembre 2016 al teatro La Regina di Cattolica fu presentato con successo di pubblico e critica, il Rigoletto.

“Ho voluto dare, tenendomi fedele alla partitura musicale in quattro atti, una nuova interpretazione a Rigoletto, che deve diventare l’autentico personaggio di questo dramma. E posso affermare che la scelta di Daniele Girometti, nel ruolo di Rigoletto, è matura, completa, con la capacità del bravo cantante romagnolo, di entrare nei vari sentimenti, di gioco, satira anche crudele e cattiva e disperazione.”

Una conferma viene da noi che da giorni assistiamo alle prove dell’opera verdiana e possiamo constatare l’impegno di Girometti e di tutto il cast dei cantanti, per l’interpretazione di Rigoletto, che fa parte della trilogia popolare di Verdi, insieme a Trovatore e Traviata. L’opera sarà diretta dal maestro Massimo Sabbatini con l’orchestra dei Cameristi del Montefeltro e il coro del Teatro La Regina di Cattolica diretto dal maestro Gilberto Del Chierico.

Veniamo al cast di Rigoletto: Daniele Girometti baritono nel ruolo di Rigoletto; il soprano Annalisa Di Ciccio interpreterà Gilda, il tenore Enrico Giovagnoli sarà il Duca di Mantova, Maddalena sarà interpretata dalla brava Julija Samsonova-Khayet, reduce dal successo nel ruolo di Cenerentola di Rossini, Montirone con la possente voce del basso-baritono pesarese Giuseppe Lamicela, e Giovanna interpretata da Valentina Morelli. Nella rappresentazione di Urbino vi sarà solo un cambio nel ruolo di Maddalena, che sarà interpretata da Jimena Llanos e per le proiezioni Stefano Bartolucci.

(Le foto sono di MARTA FOSSA)

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it