SENIGALLIA / Il vescovo Manenti al Centro Olimpico incontra la grande famiglia del tennistavolo

SENIGALLIA / Il vescovo Manenti al Centro Olimpico incontra la grande famiglia del tennistavolo

SENIGALLIA – Il vescovo di Senigallia mons. Francesco Manenti ha visitato nei giorni scorsi il Centro Olimpico Tennistavolo, accompagnato dal parroco della Parrocchia della Pace Don Paolo Montesi nel cui ambito territoriale ricade l’impianto sportivo.

Il Presidente Ubaldi ha ringraziato il Vescovo per aver accettato l’invito a conoscere più da vicino la realtà cittadina del tennistavolo, illustrando le varie iniziative portate avanti dal club, dall’attività giovanile al Servizio Civile Nazionale, dalla promozione sportiva all’agonismo mite del CSI-Centro Sportivo Italiano o a quello della federazione.

Il Maestro Pettinelli ha ricordato le origini della società, le prime esperienze ed il ruolo fondamentale avuto dalla Parrocchia di San Martino. Padre Giuliano, che di quel periodo fu protagonista insieme a Pettinelli, ha riportato indietro la memoria con aneddoti di quel periodo.

Inevitabile scendere in palestra per fare due tiri a ping-pong ed il Vescovo ha sfoderato un’ottima tecnica oratoriale. D’altra parte insieme al calcio e al “biribis” il ping-pong è sempre stato presente negli oratori e nei seminari. Avversaria Moretti Sabrina che anni fa, in occasione del XXV Congresso Eucaristico, aveva giocato con Mons. Menichelli vescovo di Ancona ed ora cardinale.

A Mons. Manenti sono stati presentati i due giovani volontari del Servizio Civile, Conti Angela, Falappa Nicola, Giacomini Lorenzo, Manieri Nazzareno e Pozzi Marco che a titolo diverso fanno parte della famiglia del Tennistavolo.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it