SENIGALLIA / Raccolti 2400 euro con parole e musica per l’ospedale di Zumbaua

SENIGALLIA / Raccolti 2400 euro con parole e musica per l’ospedale di Zumbaua

Successo per il concerto benefico all’auditorium San Rocco a favore dell’ospedale ecuadoregno con i  ragazzi dell’Operazione Mato Grosso

SENIGALLIA / Raccolti 2400 euro con parole e musica per l’ospedale di Zumbaua SENIGALLIA / Raccolti 2400 euro con parole e musica per l’ospedale di Zumbaua

SENIGALLIA – Parole e Musica dona 2400 euro ai ragazzi dell’Operazione Mato Grosso. Una serata piena di emozioni venerdì 13 all’Auditorium San Rocco che ha visto sul palco i virtuosismi di Marco Poeta, accompagnato al tamburello dal percussionista di fama internazionale Roberto Chiga, nonché dall’ensemble composto da Toni Felicioli al sax e flauto, Emanuele Gatta alla chitarra, Maurizio Scocco al basso, voce Sofia Santilli.

Emozioni nelle emozioni le lettere di padre Ugo Censi (fondatore di Operazione Mato Grosso) lette dalla voce narrante Giulia Poeta. Auditorium San Rocco pieno per la musica, certamente, ma l’attenzione era tutta per Mauro ed Elisa, i due coniugi che per due anni partiranno in missione con il gruppo dell’Operazione Mato Grosso.

Un evento che ha fatto seguito alla pubblicazione del libro “Morire Senza Salute” scritto dal dottor Gabriele Pagliariccio (anima dell’evento di venerdì) che ha proprio la medesima finalità ed in particolar modo quello di sostenere l’ospedale di Zumbaua in Ecuador. Insomma una serata piena di sentimenti e arte che ha prodotto un risultato imprevisto, ben 2400 euro, benché sperato per tendere la mano a chi dall’altra parte del mondo è in attesa di aiuto.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it