SENIGALLIA / “Il Comune ha un buco di oltre 12 milioni di euro per tasse non pagate”

SENIGALLIA / “Il Comune ha un buco di oltre 12 milioni di euro per tasse non pagate”

Anche FdI, dopo l’aumento delle aliquote della Tari, invita i cittadini a recarsi pacificamente in Consiglio comunale durante la seduta di lunedì 30 gennaio

SENIGALLIA / “Il Comune ha un buco di oltre 12 milioni di euro per tasse non pagate”SENIGALLIA / “Il Comune ha un buco di oltre 12 milioni di euro per tasse non pagate” SENIGALLIA / “Il Comune ha un buco di oltre 12 milioni di euro per tasse non pagate”di MARCELLO LIVERANI*

SENIGALLIA – E’ il momento di tirare fuori gli attributi e fare qualche cosa di incisivo e serio. Non possiamo più subire passivamente e supinamente le continue “supposte”, oggi veri e propri siluri, che questa Amministrazione continua ad “elargire” ai senigalliesi! L’aumento delle aliquote della TARI grida vendetta, è un vero e proprio scandalo che costerà “lacrime e sangue” alle famiglie e alle attività.

Abbiamo analizzato, una per una, tutte le nuove aliquote della Tassa sui Rifiuti e le abbiamo confrontate con quelle del 2016, che erano già state aumentate, si va da un aumento del 14% ad un vergognoso e scandaloso 89%. La media degli aumenti viaggia tra il 30 e il 40%, con punte di “raddoppio” per alcune attività.

Commentare questi aumenti e il modus operandi di questa Amministrazione ci sembra inutile visti i suoi comportamenti e i suoi modi “poco ortodossi” di gestire un Bilancio Comunale, tant’è che il MEF (Ministero dell’Economia e delle Finanze) gli ha contestato ben 18 gravi irregolarità nelle gestioni dei bilanci dal 2011 al 2015. Preferiamo invitare la cittadinanza a “scendere in piazza” con azioni significative per far capire a questi signori che hanno veramente superato i limiti della vergogna e della decenza.

INVASIONE: Invitiamo TUTTA la popolazione ad entrare ed occupare la sala del Consiglio comunale lunedì 30 gennaio alle ore 15,30 proprio per fargli capire che i Cittadini sono stufi di essere spremuti come limoni stante la loro totale incapacità nel gestire “umanamente ed equamente” il bilancio Comunale. INVASIONE pacifica quindi, che significa una presenza massiccia dei Senigalliesi. Solo vedendoci in tanti potranno forse capire che siamo stufi di loro e non vogliamo più accettare la loro dittatura.

SCIOPERO FISCALE: Già diversi Cittadini hanno deciso di non pagare più nulla, tant’è che questo Comune ha un buco di ben oltre 12 milioni di tasse non entrate (TARI, TASI, IMU, ICI, Occupazione Suolo Pubblico, Multe e via dicendo), ora però è giunto il momento che tutti i Senigalliesi attuino lo SCIOPERO FISCALE, che è molto semplice e non comporta nessun rischio, non si viene frustati e non si va in galera. Si decide quindi di “NON PAGARE”, dopo un periodo di 1 o 2 anni arriva una letterina dal Comune che ti avvisa che non hai pagato, la si può ignorare o pagare. Se la ignori dopo ancora diverso tempo, almeno un altro anno, arriverà la letterina di Equitalia con qualche maggiorazione, ma pochi spiccioli. Quindi saranno passati dai 2 ai 3 anni, a quel punto si paga, ma il danno che si è creato al Comune è notevole. Se non si vuole arrivare alla letterina di Equitalia si paga quando a scriverti è il Comune, ossia 1 anno mezzo dopo, e anche in questo caso hai creato un bel problema al Comune. Ad oggi, tanto per fare un esempio, diversi Cittadini devono ancora pagare la TARI del 2015 e ancora non hanno ricevuto neanche la letterina del Comune.

Lo SCIOPERO FISCALE manda il Comune in default perché non avrebbe più un euro, quindi o si dimettono o vengono commissariati, e si va quindi a nuove elezioni per mandare a casa questa classe politica.

Cari Cittadini, se anche questa volta rimarrete comodamente seduti sul divano lamentandovi solamente sui social network, questi signori continueranno a imperversare bastonandoci come e quando vogliono, ben sapendo che al massimo c’è qualcuno che fa “bau bau” e niente più. A VOI quindi decidere se essere pecore o leoni!

Lunedì 30 gennaio alle 15,30 noi ci saremo nella sala del Consiglio comunale, e Voi?

*Coordinatore Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale di Senigallia.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it