MONDOLFO / Decoro urbano e sicurezza, arrivano le prime telecamere

MONDOLFO / Decoro urbano e sicurezza, arrivano le prime telecamere

MONDOLFO – La sicurezza ed il decoro urbano del territorio rappresentano due priorità per la Giunta Barbieri. Al fine di migliorare la vivibilità della città sotto l’aspetto ambientale gli assessori alla sicurezza e all’ambiente Carlo Diotallevi e Lucia Cattalani hanno voluto da subito dare risposte alle richieste di molti residenti, decidendo di installare, per la prima volta nel territorio comunale, un sistema di videosorveglianza.

Il sistema, già progettato dall’Ufficio Ambiente per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti nelle zone delle isole ecologiche, è stato ora integrato dal punto di vista tecnico ed informatico: “Le immagini verranno tutte convogliate in un unico server centrale – affermano gli assessori Carlo Diotallevi e Lucia Cattalani – per essere poi visionate da remoto.  Oltre alla videosorveglianza, nel territorio continuerà ad essere presente la figura dell’ispettore ambientale che, in collaborazione con Ia Polizia municipale, garantirà una presenza sempre più capillare nell’intero territorio comunale”.

“Le nuove telecamere – affermano sempre i due assessori – rappresentano un primo passo per contrastare fenomeni di abbandono dei rifiuti e anche per garantire la sicurezza dei cittadini, infatti questo sistema di videosorveglianza rientrerà in futuro in un più ampio progetto, complesso ed ambizioso, che l’attuale Amministrazione sta portando avanti, di concerto con le forze dell’ordine ed i comuni limitrofi, al fine di fornire anche elementi utili in termini di pubblica sicurezza.

“Sempre in tema di sicurezza – concludono Diotallevi e Cattalani -, in questi mesi, è stata prorogata l’ordinanza per contrastare definitivamente il fenomeno della prostituzione che interessa la parte sud di Marotta al confine con il comune di Senigallia con una apposita delibera di Giunta. A tal fine, una delle telecamere previste, sarà posizionata proprio nella zona interessata in modo da monitorare e contrastare il fenomeno”.

Nelle foto: Carlo Diotallevi, vicesindaco e assessore alla Sicurezza; Lucia Cattalani, assessore all’Ambiente

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it