Tre donne denunciate dopo un furto in un’abitazione di Ostra Vetere

Tre donne denunciate dopo un furto in un’abitazione di Ostra Vetere

OSTRA VETERE – I carabinieri di Ostra Vetere, a conclusione di indagini, hanno deferito in stato di libertà per il reato di furto aggravato in concorso tre donne rispettivamente di 49, 52 e 60 anni, appartenenti ad una nota famiglia nomade di Jesi.

L’attività info-investigativa condotta dai militari, avvalorata dalle individuazioni fotografiche fatte eseguire alla vittima, ha consentito di raccogliere nei confronti delle predette gravi indizi di reato in ordine al furto aggravato consumato all’interno di un’abitazione di Ostra Vetere il 25 settembre scorso. Il proprietario di casa, un 63enne del luogo, rientrando dal giardino dove si era recato per dare da mangiare al gatto, sorprese le tre donne nell’abitazione. Le stesse riuscirono comunque a darsi alla fuga prima dell’arrivo dei carabinieri allontanandosi a bordo di una Fiat Punto di colore blu. Il sopralluogo evidenziò che le stesse erano comunque riuscite ad impossessarsi di 200 euro in contanti sottratte dal portafoglio che l’uomo aveva lasciato sul mobile della cucina.

Attraverso il numero di targa dell’auto i carabinieri sono riusciti a risalire ad una di esse e, successivamente, elaborando i dati informativi risultanti dal controllo del territorio hanno chiuso il cerchio sulle altre due. Il 63enne, attraverso le fotografie che gli sono state mostrate dai carabinieri di Ostra Vetere, ha riconosciuto senza ombra di dubbio le tre donne nelle ladre sorprese dentro casa sua.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it