SANT’ANGELO IN VADO / Nel ricordo di Ismaele una grande serata con ottima musica e gastronomia d’eccellenza

SANT’ANGELO IN VADO / Nel ricordo di Ismaele una grande serata con ottima musica e gastronomia d’eccellenza

SANT’ANGELO IN VADO / Nel ricordo di Ismaele una grande serata con ottima musica e gastronomia d'eccellenza

SANT’ANGELO IN VADO / Nel ricordo di Ismaele una grande serata con ottima musica e gastronomia d'eccellenza SANT’ANGELO IN VADO / Nel ricordo di Ismaele una grande serata con ottima musica e gastronomia d'eccellenza SANT’ANGELO IN VADO / Nel ricordo di Ismaele una grande serata con ottima musica e gastronomia d'eccellenza SANT’ANGELO IN VADO / Nel ricordo di Ismaele una grande serata con ottima musica e gastronomia d'eccellenza SANT’ANGELO IN VADO / Nel ricordo di Ismaele una grande serata con ottima musica e gastronomia d'eccellenza

SANT’ANGELO IN VADO / Nel ricordo di Ismaele una grande serata con ottima musica e gastronomia d'eccellenzadi GIUSEPPE CRISTINI*

SANT’ANGELO IN VADO – “Il ricordo di Ismaele è sempre vivo,  ed è qui tra noi”. Con questo messaggio la mamma, Debora Lulli, ha salutato la numerosa platea, che ha partecipato all’evento:  “Insieme per Ismaele” svolto a Sant’Angelo in Vado, nelle splendide sale di Palazzo Mercuri .

E rivolgendosi ai ragazzi dell’Istituto Alberghiero di Piobbico, dove anche il figlio Ismaele ha studiato,  ha così proseguito: “Nella mia tristezza, vedo anche speranza nei vostri occhi, voi siete il mio sostegno nei momenti più bui, che purtroppo non sono pochi”.

Ed è proprio l’Istituto Alberghiero di Piobbico,  tra i primissimi in Italia per creatività e passione, e secondo a nessuno per sensibilità umana, magistralmente  condotto con piglio manageriale da Sergio Lombardi,  guidato per l’occasione dai docenti Roberto Dormicchi, Luca Del Bene, Michela ed Emanuele Stocchi,  unitamente,  ad una ventina di validissimi allievi, ha realizzato una cena di quindici portate. Con almeno due piatti che hanno raggiunto la perfezione gustativa e sensoriale: lo sformato di patate,  con mazzancolle e tartufo nero e il risotto alle mele con moscioli di Portonovo e yogurt.  Il tutto è stato realizzato, anche  grazie all’apporto di 25 aziende locali.

Graditissima la presenza dei padroni di casa, il sindaco e il vice sindaco della città vadese: Luzi e Rossi, intervenuti assieme ad una nutrita rappresentanza di imprenditori e bellezze locali.

Da dietro le quinte, ha svolto alla grande il suo ruolo,  Maurizio Cirilli, accompagnato dalla signora Armanda, entrambi amici di Debora. Cirilli è anche uno scopritore di talenti musicali. Ed è stata proprio la musica, assieme alla cucina, a giganteggiare in una serata sempre in crescendo.

Se il talento di Mattia Sciascia, si è avvertito in tutta la sua esplosività – con una profondità musicale, che lascia presagire grandi successi -, è stata Sara Vanni, a confermare la sua intensità musicale interiore,  racchiusa in brani anche poco noti, ma di sicuro fascino emozionale .

Entrambi gli artisti,  sono stati accompagnati dal tastierista- bottonista Gabriele Luzi,  tra i pochissimi al mondo a suonare con questo stile.

Prima di Natale, serviva un momento di amicizia e di abbraccio tra le persone. Ed in questo e in tutto il resto, l’evento in memoria di Ismaele, ha colto nel segno.

*Cavaliere del gusto e della bellezza

————————————————-

Nelle foto: in alto il gruppo impegnato in cucina; subito sotto i giovani che hanno operato in sala; il sindaco Luzi ed il vice sindaco Rossi; i sommelier; Debora Lulli e Maurizio Cirilli; alcuni ospiti della serata; Sara Vanni e Mattia Sciascia; sulla destra il Cavaliere del gusto e della bellezza Giuseppe Cristini

————————————————-

QUI SOTTO I VIDEO DELLE ESIBIZIONI DI SARA VANNI E MATTIA SCIASCIA

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it