FALCONARA / Teatro, yoga e le opere di Dimitris Galiatsatos per riflettere sul mistero della vita

FALCONARA / Teatro, yoga e le opere di Dimitris Galiatsatos  per riflettere sul mistero della vita

FALCONARA / Teatro, yoga e le opere di Dimitris Galiatsatos  per riflettere sul mistero della vitaFALCONARA / Teatro, yoga e le opere di Dimitris Galiatsatos  per riflettere sul mistero della vitaFALCONARA / Teatro, yoga e le opere di Dimitris Galiatsatos  per riflettere sul mistero della vita FALCONARA / Teatro, yoga e le opere di Dimitris Galiatsatos  per riflettere sul mistero della vita FALCONARA / Teatro, yoga e le opere di Dimitris Galiatsatos  per riflettere sul mistero della vita

FALCONARA – Un’alchimia di arti e materiali tra la sala espositiva del Centro Pergoli e l’Auditorium Federico Marini per il weekend che si apre domani. la Personale di Dimitris Galiatsatos che inaugura venerdì 16 alle 17 e la performance di Teatro Yoga “La Terra vista dal Cielo” a cura delle associazioni Noi come prima e Shambhala.

L’evento è stato presentato questa mattina in una conferenza stampa organizzata al centro Pergoli e alla quale hanno preso parte la vicesindaco Stefania Signorini, Alessandra De Cosmo per Noi come prima, Tiziana Gherardi della Shambhala, e l’artista greco Dimitris Galiatsatos.

“Questa iniziativa è nata come una rappresentazione teatrale e non solo, ma che poi è cresciuta quando ho appreso che il fautore della coreografia era Dimitris Galiatsatos, fino a diventare una performance artistica tra pittura e teatro a 360 gradi che ci consente di supportare una associazione che è molto attiva sul territorio e alla quale vogliano dare tutto il nostro appoggio – spiega la vicesindaco Stefania Signorini –. L’opera di Noi come prima è molto importante: una associazione attiva che dà sostegno psicologico, emotivo e affettivo a persone in difficoltà. La quale mi sento solo di dire grazie per tutto ciò che fanno”.

“Operiamo da trent’anni sul territorio – spiega la De Cosmo – un po’ in silenzio fornendo sostegno alle donne operate al seno. Non ci siamo messi mai alla ribalta e forse questa è la prima volta che ci mettiamo sotto i riflettori. Ringraziamo la vicesindaco per la grande disponibilità che abbiamo incontrato in tutto il percorso”.

“Lo spettacolo è dedicato ad Anna, scomparsa ad agosto, e protagonista di un altro spettacolo di teatro yoga – spiega l’insegnate di yoga, ideatrice e regista dello spettacolo Tiziana Gherardi -. Si tratta di un linguaggio nuovo, di una rappresentazione sperimentale, che si lega perfettamente con i lavori di Dimitris in una comune rappresentazione tragicomica della vita”.

Concepito nell’intento di rielaborare l’esperienza della sofferenza per la scomparsa di una persona cara in seguito ad una malattia importante come un tumore, che lascia in eredità una profonda riflessione sul mistero della vita, La terra vista dal Cielo è un gioco di sguardi tra chi non è più in questa dimensione terrena e le persone care che restano e sono sulla scena come performers, mentre il pubblico assume l’importante ruolo di testimone, rendendo presente anche chi materialmente non c’è più.

Tra i protagonisti della serata l’attore maceratese Fernando Bianchini, la cantante Talisa Vurchio e il mezzosoprano Marusca Montalbini che impreziosiranno le due rappresentazioni in programma sabato 17 e domenica 18 alle 21 all’Auditorium Marini in via Marsala (ingresso libero). Al termine della performance seguirà un momento di dibattito/riflessione col giornalista e anchorman di èTV Marche Maurizio Socci.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it