SENIGALLIA / Liverani invita a far chiarezza sulla raccolta dei fondi per i terremotati

SENIGALLIA / Liverani invita a far chiarezza sulla raccolta dei fondi per i terremotati

SENIGALLIA / Liverani invita a far chiarezza sulla raccolta dei fondi per i terremotati

di MARCELLO LIVERANI*

SENIGALLIA – Tanta la solidarietà verso i terremotati che hanno perso tutto o quasi. Da più parti, dalla fine di agosto, ci sono iniziative per raccogliere denaro e/o altre beni materiali da donare nei vari luoghi che hanno subito la tragedia del terremoto. Anche Senigallia ha fatto la sua parte, sono stati raccolti dei soldi tramite alcune cene o manifestazioni, vedi la serata dei fuochi di settembre dove si è fatta una raccolta di denaro da inviare ai terremotati.

L’Amministrazione di Senigallia, in un comunicato stampa, aveva annunciato l’apertura di un c/c per la raccolta soldi da devolvere nei luoghi che hanno subito il terremoto. Ci permettemmo di far notare che quel numero di c/c che ci era stato comunicato non era nuovo, ma che si trattava del c/c dove le mamme versano i soldi dei pasti per la mensa scolastica, e dove vengono pagati alcuni diritti di segreteria. Sollevammo il problema che essendo un conto corrente già aperto, potevano nascere dei problemi se nei versamenti qualcuno si fosse scordato la causale. Avevamo quindi chiesto, gentilmente, di fare come sempre si fa in questi casi, ossia aprire veramente un c/c e far confluire lì tutte le offerte. Ovviamente nessuno ci ha risposto e il conto corrente nuovo non è stato aperto.

Diverse sono state poi le manifestazioni sia private che dell’Amministrazione per raccogliere le offerte. Una di queste fu appunto quella della serata dei fuochi dove i gestori dei locali avrebbero donato una percentuale da mettere in busta bianca consegnandola in Comune. Tutta questa raccolta di offerte, ci dispiace dirlo, non ha avuto la benché minima trasparenza, cosa che invece sarebbe dovuta essere d’obbligo.

A distanza di due mesi nessuno ha saputo quanto è stato raccolto dalla serata dei fuochi, nessuno sa quante offerte sono arrivate in totale a quel famoso conto corrente, e nessuno ci ha comunicato se sono stati mandati ai terremoti e quanto è stato mandato. Nessuno vuole accusare nessuno, ma facendo le cose così alla carlona è normale che nascano dei dubbi, e infatti ne sono nati diversi, in primis proprio dai gestori dei locali che ci hanno manifestato le loro perplessità sulla raccolta offerte tramite buste bianche e non con bonifico. Parliamoci chiaro, che garanzia abbiamo che il contenute delle buste bianche sia effettivamente finito in quel c/c? Nessuna purtroppo.

Sono d’obbligo a questo punto alcune domande all’Amministrazione, che ringrazieremo se vorrà rispondere, in caso contrario i Cittadini prenderanno nota della pochissima trasparenza del nostro Comune, cosa grave visto che parliamo di beneficenza. A seguire le domande:

  • E’ possibile conoscere l’importo totale ad oggi delle offerte pervenute in quel c/c?
  • E’ possibile conoscere il totale delle offerte manifestazione per manifestazione?
  • E’ possibile conoscere l’esatto importo di quanto si è raccolto la sera dei fuochi di settembre?
  • E’ possibile avere una rendicontazione con documento visibile di tutte le entrate (ovviamente solo dell’importo e non dei nominativi) sul c/c che il Comune aveva messo a disposizione?
  • E’ possibile sapere se quanto è stato raccolto è già state inviato o staziona ancora nel conto corrente?
  • E’ possibile avere una copia dell’eventuale bonifico, se fatto, dell’importo inviato ai terremotati?
  • Nel caso che ancora non siano stati inviati, è possibile avere una data certa dell’invio?

Semplici domande alla quali può rispondere il Sindaco Maurizio Mangialardi, l’Assessore al Bilancio Gennaro Campanile, o il funzionario preposto per questa iniziativa. Per Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale la trasparenza è un obbligo sempre, ancor più quando si tratta di beneficenza, ma fino ad oggi nessuno ha saputo nulla, e nessuno ha comunicato nulla. I Cittadini le domande se le stanno facendo, ma senza una comunicazione ufficiale è tutto molto vago e ben poco trasparente. Ci auguriamo che l’Amministrazione voglia informare i Cittadini dando dimostrazione di trasparenza totale su una questione delicata come le offerte per beneficenza.

*Coordinatore Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale di Senigallia

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it