SENIGALLIA / Giorgio Sartini: “Cosa ha fatto il Comune dal luglio 2014 ad oggi per il ponte Due Giugno?”

SENIGALLIA / Giorgio Sartini: “Cosa ha fatto il Comune dal luglio 2014 ad oggi per il ponte Due Giugno?”

Tutte le modifiche – in vigore da lunedì 21 novembre – alla viabilità cittadina

SENIGALLIA / Giorgio Sartini: “Cosa ha fatto il Comune dal luglio 2014 ad oggi per il ponte Due Giugno?”

di GIORGIO SARTINI*

SENIGALLIA – Posto che il Comune era a conoscenza delle condizioni del ponte Due Giugno sin dal luglio 2014, quando lo Studio Landi redisse la perizia sullo stato dei tre ponti cittadini, da allora ad oggi cosa ha fatto il Comune per porre rimedio alle condizioni di questo ponte?

Dopo aver speso oltre 800.000,00 €. per ristrutturare il ponte Perilli nel maggio 2015 ed aver previsto nel programma di amministrazione della Città, approvata in Consiglio comunale il 15/09/2015, di sostituire gli attuali tre ponti – e quindi anche il Perilli appena ristrutturato – con ponti a campata unica, che cos’altro ha fatto il Comune?

E non ci si venga a dire che il Comune era impegnato per l’alluvione perchè sarebbe un’indegna strumentalizzazione di un tragico evento! Il Comune ha una struttura tale per cui è in grado, anzi, ha il dovere di gestire l’ordinario assieme anche ad eventuali eventi straordinari.

La passata Giunta il 25/11/2014  aveva adottato la deliberazione n. 192, riguardante il ponte Perilli, in cui dava atto che in data 10/02/2014 il Comando provinciale dei Vigili del fuoco trasmetteva una nota (Prot. n. 2108) con la quale si diffidava chi di dovere a ripristinare le condizioni di sicurezza del Ponte “2 Giugno”, del quale era stata rilevata una situazione di dissesto statico; da allora ad oggi cosa ha fatto il Comune?

Abbiamo timore che, dopo aver fatto passare negligentemente tutto questo tempo, verrà adottata la procedura di somma urgenza con ogni conseguente effetto.

*Consigliere comunale Senigallia Bene Comune

——————————————–

DA LUNEDI’ LE MODIFICHE ALLA VIABILITA’ CITTADINA

“Dopo l’annuncio della chiusura al transito veicolare del ponte 2 Giugno, è stata ufficialmente varata l’ordinanza contenente le modifiche alla viabilità.

A seguito dell’ultima verifica – fa sapere l’Amministrazione comunale di Senigallia – condotta dall’ufficio tecnico comunale sulla sua struttura, già da tempo oggetto di attento monitoraggio e indagine anche strumentale, si è giunti alla decisione di limitarne l’uso al solo sovraccarico derivante dal traffico ciclopedonale.

“Pertanto, da lunedì 21 novembre, sul ponte sarà istituito il divieto di transito  per tutte le categorie di veicoli, fatta eccezione per velocipedi e pedoni. Sarà poi istituito il senso unico di circolazione, con direzione di marcia ammessa ovest – est, in via Portici Ercolani, da corso 2 Giugno a via Manni, e sarà abrogato l’obbligo direzionale “diritto” in via Sanzio, all’intersezione con via Dogana Vecchia (corsia di marcia sud – nord).

“Sarà abrogato anche il percorso ciclabile in via Mamiani sul lato est della porta Lambertina, fino a via Carducci, e sarà consentita la circolazione sul tratto viario per accedere in via Narente, permettendo, dalla porta, la svolta a sinistra.

“Infine, sarà invertito il senso di marcia su piazzale Cefalonia, per permettere il percorso di uscita da via Corfù a via Dogana Vecchia, e in via Smirne, da via Rodi a via Corfù.

Tutte le modifiche saranno opportunamente indicate con apposita segnaletica”.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it