A Moie un nuovo corso di avviamento al gioco delle bocce per giovani

A Moie un nuovo corso di avviamento al gioco delle bocce per giovani

MOIE – Nel 7000 avanti Cristo già ci giocavano con sfere di pietra, e facevano altrettanto, secondo Omero, Achille e compagni davanti alle mura di Troia; Ippocrate , poi, nei suoi trattati medici, lo consigliava per scopi salutistici. Oggi, il gioco delle Bocce,  conta circa 110000 tesserati ( ma i praticanti sono oltre 1 milione).

Questo gioco oltre ad avere la funzione importantissima di essere socializzante, è anche una disciplina sportiva a tutti gli effetti. La destrezza è l’abilità motoria indispensabile,ma per eccellere sono necessarie anche altre qualità motorie, come forza e resistenza. Uno sport che produce benefici sia fisici, sia psicologici. Inoltre migliora la concentrazione , lo stato di equilibrio psichico e fisico,le capacità decisionali e di sincronizzazione psicomotoria. La Bocciofila Ermanno Campanelli di Moie intende promuovere per il terzo anno consecutivo un nuovo corso e possibilmente coinvolgere altri giovani. Il corso di avviamento è iniziato lo scorso 31/10, e si protrarrà per tutto il mese di Marzo 2017. E’ gratuito e sarà tenuto tutti i lunedì, esclusi i festivi, dalle 15:30 alle ore 16:30 da alcuni tesserati dell’associazione bocciofila moiarola presso il Bocciodromo Comunale. I giovani a partire dai 14 anni che intendono aderire possono chiamare al numero di cell: 339-3706785.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it