SENIGALLIA / Il Rotaract Club visita a Palazzo ducale la mostra di Topolino

SENIGALLIA / Il Rotaract Club visita a Palazzo ducale la mostra di Topolino

SENIGALLIA / Il Rotaract Club in visita alla mostra di Topolino a Palazzo ducale

SENIGALLIA – Dopo la serata distrettuale di beneficenza, tenutasi sabato 1 ottobre, durante la quale sono state messe in premio anche tre copie del catalogo legato alla mostra «Il “caso” Topolino: indagine su un eroe a fumetti», la mattina seguente diversi soci hanno raggiunto Palazzo del Duca per visitare l’esposizione organizzata dal Comune di Senigallia in collaborazione con la Fondazione Rosellini e con il magazine Topolino.
Sette sale per ripercorrere l’evoluzione di un personaggio amato da intere generazioni: attraverso la guida del curatore Stefano Verri i ragazzi hanno ammirato le copertine del giornale dedicate a Topolino e le tavole, anche originali, di autori classici come Disney, Gottfredson, Murry, Scarpa, Bioletto, Carpi, Pier Lorenzo De Vita e Bottaro, e contemporanei come Cavazzano, Mastrantuono, Celoni, Mottura, Sciarrone, Perina, Ziche, Freccero, Massimo De Vita e Casty.
La mostra ha suscitato molto interesse tra i presenti e si è conclusa con le tavole del numero 3161, contenenti la storia, “Gambadilegno e il Giallo della Camera Gialla”, ambientata a Senigallia e ispirata dall’ormai famosa stanza allestita nella sede della Fondazione Rosellini, dove sono conservati tutti i libri gialli pubblicati in Italia.
Tra le varie sale, particolarmente divertente è stata quella dedicata a Topalbano, parodia del noto commissario Montalbano, creato dallo scrittore Andrea Camilleri, dove è stato possibile ammirare gli studi dei personaggi principali e le copertine realizzate da Giorgio Cavazzano.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it