Il Montefeltro merita un’adeguata valorizzazione turistica

Il Montefeltro merita un’adeguata valorizzazione turistica

Il consigliere regionale Boris Rapa ha presentato una dettagliata mozione in Regione – iniziativa analoga a quella del consigliere regionale dell’Emilia Romagna Giorgio Pruccoli – affermando: “I tempi sono maturi, è arrivato il momento di lanciare questo bel territorio come vero e proprio brand turistico, efficace e strutturato”

Il Montefeltro merita una adeguata valorizzazione turistica

ANCONA –  Quando oggi si parla di Montefeltro, bisogna aver ben chiaro che si tratta di un territorio a cavallo fra due regione – le Marche e l’ Emilia Romagna- storicamente comprensivo di ben 22 comuni, appartenenti alle province di Pesaro e Urbino, Rimini e alla Repubblica di San Marino.

Un così variegato territorio consta dunque di una situazione particolare, determinata dall’appartenenza ad ambiti regionali diversi che però, se visiti in un’ottica turistica concertata e strategica, potrebbero rappresentare non una cricità ma, al contrario, un’opportunità per la ristrutturazione e il lancio su ampia scala di un nuovo prodotto turistico marchigiano.

Ed infatti e a tal proposito, nel 2011 è stato avviato il progetto “Compagnia del Montefeltro”, il cui scopo è quello di dare vita e sistematicità ad un reale prodotto turistico da promuovere sul mercato nazionale e internazionale, basato sulle specificità dell’identità storica, culturale, produttiva dell’area del Montefeltro”;

Il concetto di base dell’operazione consiste nella realizzazione, nella promozione e nella commercializzazione di una destinazione che coinvolga operatori di varie tipologie, con caratteristiche qualitative comprovate e adatte a costituire, in connessione con i patrimoni pubblici, un prodotto turistico apprezzabile da diversi target.

Hanno aderito al progetto, oltre ai Comuni direttamente interessati, anche le province di Rimini e di Pesaro-Urbino, le Comunità Montane del Montefeltro e dell’Alta Valmarecchia, Confesercenti e Confcommercio di Pesaro e Rimini, le Camere di Commercio di Rimini, Pesaro e San Marino, oltre che 200 privati fra operatori ed aziende, mettendo in piedi in tal modo un sistema articolato di attività con le quali promuovere in ambito nazionale e internazionale il Montefeltro come un’eccellenza turistica che punta a ottimizzare, in termini economici e sociali, i benefici della “ economia dell’ospitalità “ locale.

Secondo il consigliere Rapa, infatti “la caratteristica del progetto è la diretta connessione creata tra il prodotto turistico ed il patrimonio culturale  che caratterizza l’area di riferimento, raccontato dalle comunità locali attraverso le eccellenze storico-artistiche, produttive e lo stile di vita di questo territorio”.

“Per questo ho presentato la mozione” – conclude Rapa Rapa- “perchè ritengo fondamentale che la Compagnia riesca a strutturare e proporre il Montefeltro come area ad alta qualità ospitale e culturale; inoltre servirebbe promuovere un accordo con la Regione Emilia Romagna e la Repubblica di San Marino al fine di trovare forme di sostegno congiunte nell’ambito dei rispettivi impianti legislativi per lo sviluppo turistico e sociale dei territori di confine tra Marche ed Emilia Romagna,  anche attraverso la valorizzazione del ruolo del Parco interregionale del Sasso Simone e Simoncello, oltre a tutte le ulteriori azioni utili al sostentamento dell’iniziativa”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it

Un pensiero riguardo “Il Montefeltro merita un’adeguata valorizzazione turistica

I commenti sono chiusi