JESI / Un dono dell’Associazione Nicola Solustri per contribuire a superare il disagio giovanile

JESI / Un dono dell’Associazione Nicola Solustri per contribuire a superare il disagio giovanile

JESI / Un dono dell'Associazione Nicola Solustri per contribuire a superare il disagio giovanile

JESI – Un computer ed un tablet per contribuire a superare il disagio giovanile di bambini o adolescenti individuati dai servizi sociali. È il dono che la neonata Associazione Nicola Solustri ha consegnato questa mattina nelle mani del sindaco Massimo Bacci e di tutti gli assessori presenti alla breve ma sentita cerimonia con la quale l’Associazione si è presentata agli amministratori per spiegare finalità ed obiettivi.

Dalla tragedia per la perdita del giovanissimo Nicola, strappato alla vita a neanche 16 anni lo scorso marzo, i genitori Andrea Solustri originario di Jesi e Fabiola Giaconi, insieme allo psicoterapeuta Alessandro Suardi, hanno trovato la forza di spendere energie ed impegno costituendo questa Associazione rivolta a sviluppare progetti socio-assistenziali e socio-educativi che mirano in particolare a superare il disagio infantile, adolescenziale e giovanile.

Durante l’incontro, nato su invito dell’assessore allo sport Ugo Coltorti, che aveva presenziato a nome del Comune all’incontro di presentazione ufficiale dell’Associazione ad Osimo, il sindaco Massimo Bacci e l’assessore ai servizi alla persona Marisa Campanelli hanno ringraziato i genitori di Nicola assicurando piena disponibilità a promuovere la conoscenza dell’Associazione nel territorio – anche attraverso la partecipazione a convegni che affrontano la tematica del disagio giovanile –  ed a favorirne l’adesione dei cittadini.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it