Un giovane rumeno denunciato a Senigallia per tentato furto

Un giovane rumeno denunciato a Senigallia per tentato furto

Un giovane rumeno denunciato a Senigallia per tentato furto

SENIGALLIA – Un ventitreenne rumeno, noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato nella notte dai militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Senigallia per i reati di tentato furto, possesso di grimaldelli, rifiuto di indicazioni sulla propria identità, porto di strumenti da taglio atti ad offendere.

Verso le 3 di notte, una pattuglia della Radiomobile è intervenuta in via Adige n.8 dove un residente, telefonando al “112”, aveva segnalato la presenza di un individuo sospetto che aveva notato aggirarsi nei pressi dei garages condominiali. I militari, giunti sul posto in pochi attimi, hanno sorpreso un giovane con un berretto da baseball nascosto in una rientranza sotto la rampa di accesso. Il malintenzionato, resosi conto che i Carabinieri lo avevano scoperto, ha tentato una breve fuga a piedi tentando di coprirsi il viso con le mani per non farsi riconoscere ma è stato prontamente raggiunto e bloccato. L’immediata perquisizione personale ha consentito di rinvenire un paio di guanti in lattice ancora calzati dal giovane che nascondeva addosso un cacciavite a taglio, un coltello a serramanico con lama lunga 13 cm, un coltello da cucina, una chiave inglese.

Gli arnesi sono stati sottoposti a sequestro. Nella circostanza, il giovane, sprovvisto di documenti personali, si è rifiutato di dare ai Carabinieri operanti le indicazioni sulla propria identità personale, pertanto è stato accompagnato in caserma ed identificato mediante foto-segnalamento. I riscontri dattiloscopici hanno evidenziato che il ventitreenne romeno, in precedenza negli anni 2013, 2014 e nell’anno in corso, era stato già denunciato e arrestato per furto aggravato e possesso ingiustificato di grimaldelli a San Benedetto del Tronto, Teramo, Monsampolo del Tronto e Senigallia.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it