Senigallia ospiterà l’edizione 2017 del Trofeo Coni Kinder + Sport

Senigallia ospiterà l’edizione 2017 del Trofeo Coni Kinder + Sport

Senigallia ospiterà l’edizione 2017 del Trofeo Coni Kinder + Sport

Senigallia ospiterà l’edizione 2017 del Trofeo Coni Kinder + Sport

A Cagliari c’è stato il passaggio del testimone, presente il vice sindaco Maurizio Memè. Una manifestazione che vede, ogni anno, la presenza, tra giovani atleti e tecnici, di oltre 1.200 persone

Senigallia ospiterà l’edizione 2017 del Trofeo Coni Kinder + Sport

CAGLIARI – Si è conclusa con il simbolico passaggio di consegne con Senigallia, città ospitante dell’edizione 2017, il terzo Trofeo  Coni Kinder + Sport dedicato agli Under 14 che ha portato in Sardegna circa 3500 tra atleti e tecnici provenienti da tutte le regioni italiane.

Un’invasione pacifica e colorata che ha visto i giovani di tutta Italia e quelli della comunità italiana all’Estero del Canada (che ha preso parte alle gare di atletica) misurarsi nel capoluogo sardo e nell’hinterland, in una due giorni di sport in 45 discipline, con 33 Federazioni Sportive Nazionali e otto Discipline Sportive Associate coinvolte (foto Simone Ferraro).

A trionfare è stata la rappresentativa del Veneto (157 medaglie) che ha preceduto quella della Lombardia (144) e del Lazio (141), ma a vincere è stato in generale lo sport (qui la classifica generale) in una sorta di miniolimpiade che è stata la naturale chiusura di un’estate iniziata il 5 agosto a Rio de Janeiro con l’apertura dei Giochi e proseguita con le Paralimpiadi. E nel capoluogo sardo, ai giovani campioni si sono affiancati proprio alcuni dei protagonisti in Brasile a partire dalle medaglie di bronzo del canottaggio Marco Di Costanzo e Giovanni Abagnale e poi, ancora, gli atleti Antonella Palmisano e Marco De Luca, la ginnasta Elisa Meneghini, il judoka Matteo Marconcini, il lottatore Daigoro Timoncini e i pugili Manuel Cappai, Irma Testa e Alessia Mesiano, la mascotte dell’Italia Team Snoopy oltre a un campione del passato come Andrea Lucchetta che ha animato la cerimonia di apertura.

Quella di chiusura, invece, è stata caratterizzata da un passaggio di testimone raccolto nella stretta di mano tra Marzia Cilloccu, assessore alle Attività produttive, Turismo e Politiche delle pari opportunità del comune sardo e il vice sindaco di Senigallia, Maurizio Memè. Un passaggio di consegne, andato in scena al porto di Cagliari, alla presenza del presidente del CONI Sardegna, Gianfranco Fara e di Fabio Sturani, rappresentante dei Comitato Regionale delle Marche nella Giunta Nazionale.

L’appuntamento, quindi, è per il prossimo anno nelle Marche, per una quarta edizione che, sulla scia di quella sarda e di quelle di Lignano Sabbiadoro (Friuli Venezia Giulia) e Caserta (Campania), ancora una volta offrirà ai ragazzi di tutta Italia l’opportunità di incontrarsi, conoscersi e crescere nel nome dello sport.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it