FALCONARA / Depositati sul conto del Comune di Arquata 12.776 euro raccolti con le Amatriciane in piazza

FALCONARA / Depositati sul conto del Comune di Arquata 12.776 euro raccolti con le Amatriciane in piazza

falconaraamatricina2016-09-09-x0-11 falconaraamatricina2016-09-09-x0-10 falconaraamatricina2016-09-09-x0-9falconaraamatricina2016-09-09-x0-6

FALCONARA – Falconara conferma di avere un grande cuore. Sono 12776 in totale gli euro raccolti grazie alle iniziative dell’Amatriciana solidale organizzate dall’Amministrazione, in piazza Mazzini e a Castelferretti, in collaborazione con le associazioni e il fattivo contributo di alcune realtà commerciali.

In due serate sono stati consumati oltre duemila piatti di spaghetti  e l’ incasso delle cene è stato interamente devoluto al Comune di Arquata del Tronto, così come stabilito dalla Giunta comunale.

Dei quasi 13mila euro raccolti, e già depositati sul conto dedicato al Comune marchigiano duramente colpito dal terremoto, 6675 sono stati incassati a Castelferretti, altri 5601 euro nell’Amatriciana in piazza Mazzini, mentre ulteriori 500 euro sono stati donati dall’IperSimply di via Marconi.

“Sono entusiasta della partecipazione dei falconaresi, per la capacità di tutte le associazioni di attivarsi in un’iniziativa molto impegnativa, e per la grandissima adesione alle due cene solidali. Anche le cifre raccontano di una maratona che ha coinvolto tutti e ovviamente ringrazio gli sponsor e tutti i volontari – commenta il vicesindaco Stefania Signorini -. Ho avuto occasione di parlare col vicesindaco di Arquata del Tronto che ci ringrazia tantissimo per la nostra partecipazione e per questo contributo concreto per far ripartire il paese. Ci siamo dati appuntamento per incontrarsi personalmente anche per far vedere a tutti i cittadini cosa faremo concretamente con questo loro contributo. Faalconara ha dimostrato ancora una volta di avere grande cuore e grande generosità, ringrazio veramente tutti”.

In entrambe le cene il supermercato IperSimply di Castelferretti ha offerto gli spaghetti, gli ingredienti per il sugo, l’acqua ed altro, che sono stati trasformati in un’Amatriciana da leccarsi i baffi dai collaudatissimi cuochi della Parrocchia di Sant’Andrea apostolo di Castelferretti. Mentre il sugo per l’amatriciana solidale in centro città è stato preparato da Claudio Api dell’”Arnia del Cuciniere che ha avuto ai fornelli la collaborazione dei Pionieri di Rocca Mare. Hanno completato il menù solidale a Castelferretti la generosità delle cantine Giusti e Silvestroni, del Panificio Taccalite Sapori del grano, della pasticceria Brunelli e del Panificio C’era una volta. In piazza Mazzini invece hanno arricchito il menù le Cantine Bartolucci e Giusti, Stefano Copparoni del “Picchio Beach” e Frutty & Company, mentre  Sagafredo ed Art Dream hanno pensato al caffè, che era disponibile in uno stand a parte, al costo di un euro (anche in questo caso l’intero incasso del caffè è stato destinato al Comune di Arquata del Tronto).

Hanno inoltre collaborato all’iniziativa pro popolazioni colpite dal sisma promossa dal Comune di Falconara, in base alle loro competenze e settori di attività,: Pro Castelferretti, Unitalsi, Associazione noi come prima, Festa della Famiglia Palio dei Ronchi, I compagni di Jeneba, Circolo Acli di Castelferretti e la parrocchia di Sant’Andrea apostolo, il Gruppo Comunale di Protezione Civile, le Associazioni Pionieri Rocca Mare, Aranciò, Iride, le band musicali: Trioxtre, Miuri, Matteo Greco, The sons, La sera dei miracoli e Mao Branca, RMAudio, Musicarte, Ellelettronica e Agostinelli grafiche.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it