Trentasettenne di Jesi arrestato per coltivazione e detenzione di marijuana

Trentasettenne di Jesi arrestato per coltivazione e detenzione di marijuana

L’uomo è stato bloccato dai carabinieri della Stazione di Marzocca

Trentasettenne di Jesi arrestato per coltivazione e detenzione di marijuanaSENIGALLIA – Nella notte i carabinieri della Stazione di Marzocca hanno arrestato un trentasettenne di Jesi, per coltivazione e detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I carabinieri, durante un servizio di pattuglia, hanno notato un’Audi A3 ferma nel parcheggio di via Podesti con due persone a bordo. Vista l’ora, i militari si sono avvicinati al veicolo procedendo al controllo dei due. Alla richiesta dei documenti, entrambi hanno riferito di averli dimenticati nel campeggio dove stavano trascorrendo le vacanze con le rispettive famiglie a circa un chilometro di distanza invitando i carabinieri ad andare al loro camper per recuperarli. Comunque, sulla base dei dati comunicati a voce, i carabinieri hanno eseguito le verifiche ai terminali accertando che il 37enne alla guida dell’auto, abitante a Jesi, risultava gravato da varie censure, mentre il passeggero, abitante in provincia di Perugia, era privo di precedenti. I Carabinieri pertanto hanno proceduto a perquisire l’auto senza trovare nulla.

Nella circostanza, tuttavia, mentre il conducente scendeva dall’auto è stato notato dai militari compiere un gesto sospetto: in pratica è stato visto spostare con il piede qualcosa sotto un’altra auto parcheggiata accanto. Nonostante il buio i militari non si sono fatti sorprendere e calatisi sotto l’auto in questione hanno recuperato un borsello con all’interno i documenti del 37enne jesino ed un involucro conservante circa 10 grammi di marijuana. La perquisizione è stata quindi estesa anche all’abitazione dell’uomo a Jesi. In casa lo stesso aveva allestito due serre artigianali di cui una contenente cinque piante di marijuana, alte da un metro e venti a un metro e cinquanta, tutte nella fase della fioritura. Le serre erano munite di impianto di illuminazione a lampade alogene, ventilazione, areazione e umidificazione per le piante. Sempre in casa in vari punti sono stati recuperati altri involucri contenenti marijuana per un peso complessivo di 60 grammi circa.

Dopo le formalità di rito in caserma, il trentasettenne è stato dichiarato in stato di arresto e riaccompagnato nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari mentre il suo accompagnatore risultato estraneo alla vicenda è stato rimesso subito in libertà.

La droga, le cinque piante e tutto il materiale rinvenuto comprese le serre sono stati sottoposti a sequestro.

Il Tribunale di Ancona questa mattina ha convalidato l’arresto senza applicare misure cautelari.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it