Il sindaco Seri incontra in Comune alcuni fanesi residenti all’estero

Il sindaco Seri incontra in Comune alcuni fanesi residenti all’estero

Il sindaco Seri incontra in Comune alcuni fanesi residenti all’estero

FANO  – Si è tenuto questa mattina presso la residenza municipale un singolare incontro tra il primo cittadino e alcuni fanesi residenti all’estero in questi giorni a Fano per le vacanze estive. Un incontro che fa parte dell’iniziativa ”Discovery Fano”, il progetto fortemente voluto dallo stesso Sindaco che ha come obiettivo quello di riunire le testimonianze e le esperienze dei fanesi emigrati per lavoro o altri motivi e che ha lo scopo di stabilire un dialogo e rinsaldare il legame tra i fanesi all’estero e la città di origine. ”Come dice il nome stesso questo progetto ha tra gli altri obiettivi quello di aiutare anche noi fanesi a ”scoprire” meglio la nostra città” ha dichiarato Seri ”Il loro è uno sguardo particolare, un punto di vista unico perché da lontano si possono cogliere cose che a noi, residenti qui, sfuggono. La loro esperienza può essere uno spunto prezioso perchè hanno suggerimenti e idee maturate negli anni in cui hanno conosciuto altre realtà e sono sempre più convinto che dal confronto nascano sempre cose positive. E’ stato un piacere per me conoscerli e ascoltare le loro storie, stabilire e rafforzare il dialogo può dar vita a uno scambio tra territori stessi di grande utilità per entrambe le parti”.

Dal primo incontro è emerso difatti come questi ragazzi, la maggior parte dei quali ha scelto di vivere all’estero per motivi professionali, siano ancora fortemente attaccati al territorio di origine, un amore che nutrono non solo verso gli affetti famigliari ma anche per la città stessa e per l’alta qualità della vita che essa offre. ”Vivo in Svizzera da molti anni e non mi lamento della qualità della vita nella città in cui risiedo ma, al termine della giornata di lavoro poter prendere la bicicletta e fare una passeggiata fino al marre è qualcosa di impagabile che Fano è in grado di regalarmi” ha dichiarato Rachele Busca che insieme ad Andrea Pucci, Clarissa Cenci, Simona Mascarucci, Nico Lacetera e Francesca Ciavaglia accompagnata dal marito, ha partecipato all’incontro questa mattina, il primo passo di un progetto sul quale l’Amministrazione ha deciso di puntare molto. Nel prossimo futuro sono previsti incontri anche nelle scuole per far conoscere anche agli studenti le esperienze dei loro concittadini che vivono all’estero.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it