Martedì Ostra commemora i caduti della Grande Guerra

Martedì Ostra commemora i caduti della Grande Guerra

Martedì Ostra commemora il caduti della Grande Guerra

OSTRA – Martedì 26 luglio ad Ostra un tuffo nel Novecento. Un ponte tra i nomi  dei caduti del primo conflitto, nel centenario, e la liberazione di  Ostra avvenuta 72 anni fa grazie al contributo dei polacchi.

A tutto questo il genere umano è sopravvissuto aggrappandosi ad un  sogno fatto di pace e fratellanza. La sacralità della vita è un  principio universale che nella manifestazione promossa  dall’Amministrazione comunale in collaborazione con la Fanfara dei  bersaglieri “A.La Marmora” di Jesi-Ostra apparirà evidente. La  commemorazione inizierà alle 21.00 con la deposizione della prima corona  al monumento dei caduti dal quale ci si avvierà attraverso via Gramsci,  in corteo, verso Piazza dei Martiri, dove verrà deposta, sotto il  loggiato comunale la seconda corona, in ricordo del contributo polacco  alla liberazione di Ostra avvenuta il 26 luglio 1944. Sul palcoscenico  si susseguiranno riflessioni e nomi dei morti nelle battaglie della  prima guerra mondiale, inframezzate da brani eseguiti dalla Fanfara.

Alla commemorazione prenderà parte anche una delegazione del consolato  polacco. Uomini, prima che soldati, che in vita chiedevano solamente di  essere riconosciuti, rispettati e accettati. La guerra ha spazzato via  uomini e sentimenti e non dobbiamo dimenticarlo.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it