Sul fine vita lanciato un nuovo appello alla politica

 

Sul fine vita lanciato un nuovo appello alla politica

Massimo Max Fanelli torna all’attacco: “Decine di migliaia di cittadini laici, cattolici, preti, associazioni, politici e partiti sono con noi”

Sul fine vita lanciato un nuovo appello alla politica SENIGALLIA – “Pochi sanno – afferma Massimo Max Fanelli –  che alla Camera due commissioni stanno lavorando ad una proposta di legge sul Fine Vita la cui calendarizzazione é stata annunciata il 13 gennaio 2016 con inizio degli incontri il 3 marzo 2016.
Due commissioni distinte se ne stanno occupando. Una, agli Affari Sociali, preparerà una proposta di legge sul DAT, il Testamento Biologico, e si é incontrata 14 volte, mentre la commissione Giustizia che si occupa di Eutanasia Legale si è riunita una volta sola il 3 marzo 2016 e poi basta.
Questa mancanza ci ha rinforzato l’idea che si voglia legiferare sul Testamento Biologico ma in modo ‘soft’ ed escludere l’Eutanasia legale dalle opportunità di scelta.
… NOI PERÒ NON CI STIAMO!
Decine di migliaia di cittadini laici, cattolici, preti, associazioni, politici e partiti sono con noi. Il 67% dei cittadini è favorevole ad una legge sul Fine Vita. Durante le commissioni parlamentari medici, specialisti, professori di etica e giurisprudenza ed altre discipline collegate ai temi in questione sono concordi sulla necessità di legiferare sul Fine Vita, colmando un vuoto anticostituzionale medico, etico e giuridico
“La politica – aggiunge Massimo Max Fanelli – sembra negare tutto ciò legata a pregiudizi ed influenze culturali: immobilismo ingiustificabile.
Oggi quindi lanciamo una INIZIATIVA A LIVELLO NAZIONALE dove un mio appello alle due commissioni sarà sostenuto e diffuso in Parlamento ed in tutta Italia, sostenuti da politici, partiti ed associazioni.
In allegato documento pdf e link al video appello, con la speranza che anche Voi contribuiate alla diffusione di questa battaglia di civiltà, per essere liberi fino alla fine”

Questo il link al video-appello https://www.youtube.com/watch?v=QCuf-WhKQTM

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it