Su Topolino una storia inedita dedicata a Senigallia

Su Topolino una storia inedita dedicata a Senigallia 

“Gambadilegno e il Giallo della Camera Gialla”, ispirata dall’ormai famosa sala allestita nella sede della Fondazione Rosellini in viale Bonopera, dove sono conservati tutti i libri gialli pubblicati in Italia. Sabato l’inaugurazione della mostra Il “caso” Topolino: indagine su un eroe a fumetti

Su Topolino una storia inedita dedicata a Senigallia

SENIGALLIA – Senigallia sempre più città del giallo e del fumetto, tanto da assumere ormai sempre più spesso un ruolo da protagonista nelle strisce dei più importanti magazine nazionali. Come avvenuto lo scorso anno in occasione dell’esposizione dedicata a Dylan Dog, quando alcuni disegnatori resero omaggio nel catalogo alla Spiaggia di Velluto ambientando alla Rocca Roveresca una short story del celebre Indagatore dell’Incubo, la città torna a fare da sfondo a una storia a fumetti grazie alla mostra Il “caso” Topolino: indagine su un eroe a fumetti, che sarà inaugurata sabato 25 giugno alle ore 11 nella Sala incontri dell’Ex (ingresso da via Arsilli, Cortile Palazzo del Duca).

Da oggi, infatti, è in edicola l’albo 3161 del settimanale, che contiene la storia “Gambadilegno e il Giallo della Camera Gialla”, ispirata dall’ormai famosa sala allestita nella sede della Fondazione Rosellini in viale Bonopera, dove sono conservati tutti i libri gialli pubblicati in Italia.

Di grande prestigio le firme degli autori: lo scrittore Luca “Tito” Faraci e il disegnatore Giorgio Cavazzano. Faraci ha sceneggiato storie di Topolino, dimostrando che non è il personaggio ineccepibile che molti pensano e rivalutando il rapporto con l’antagonista Gambadilegno nel suo “miglior nemico”. Per Disney è stato tra i principali sceneggiatori di PKNA e Mickey Mouse Mistery Magazine. Inoltre, ha scritto storie anche per Dylan Dog, Diabolik, Lupo Alberto, Tex, Uomo Ragno, Capitan America e molti altri personaggi. Per Topolino ha pubblicato le parodie Dylan Top – L’alba dei topi invadenti, e Topolinix e lo scambio dei galli.

Cavazzano, invece, versatilissimo e amatissimo disegnatore e illustratore, negli anni ha creato graficamente molti personaggi, tra i quali Reginella, Umperio Bogarto, OK Quack, Pandy Pap, Rock Sassi. Dal 1981 realizza storie Disney per il settimanale francese «Journal de Mickey» e copertine per i periodici «Mickey Parade» e «Super Picsou Géant». Dal 1994 disegna copertine e storie per il gruppo danese Egmont, tra cui la saga dei Dragonlords (2003-04). Con Tito Faraci ha impostato il ciclo noir del periodico «MM Mickey Mouse Mystery Magazine» (1999) e il graphic novel Jungle Town (2006). Tra gli altri suoi lavori spiccano Walkie & Talkie (1973-75), Oscar e Tango (1974), Altai & Jonson (1974), Smalto & Johnny (1976), Capitan Rogers (1981).

La mostra allestita nel Palazzo del Duca sarà aperta tutti i giorni dal 25 giugno al 25 settembre con il seguente orario: dal 25 giugno al 4 settembre dalle 18 alle 24; dal 5 al 25 settembre dalle 16 alle 20. Biglietto intero 5 euro, ingresso gratuito fino a 6 anni di età. Biglietto famiglia 14 euro (2 adulti e fino a 2 ragazzi con età inferiore a 14 anni). Per informazioni: www.comune.senigallia.an.it.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it