Senigallia, il Fosso della Giustizia un neo per la Spiaggia di Ponente

Senigallia, il Fosso della Giustizia un neo per la Spiaggia di Ponente

Non si può più tollerare uno scarico a cielo aperto tra i bagnanti. Chiesta una canalizzazione migliore per evitare i continui interventi tampone

Senigallia, il Fosso della Giustizia un neo per la Spiaggia di Ponente Senigallia, il Fosso della Giustizia un neo per la Spiaggia di Ponente Senigallia, il Fosso della Giustizia un neo per la Spiaggia di Ponente Senigallia, il Fosso della Giustizia un neo per la Spiaggia di Ponente Senigallia, il Fosso della Giustizia un neo per la Spiaggia di Ponente Senigallia, il Fosso della Giustizia un neo per la Spiaggia di Ponente Senigallia, il Fosso della Giustizia un neo per la Spiaggia di Ponente Senigallia, il Fosso della Giustizia un neo per la Spiaggia di Ponente

SENIGALLIA – Continua la manutenzione, sulla spiaggia di Ponente, del Fosso della Giustizia, stravolto dall’ultima ondata di maltempo che ha causato gravissimi danni anche nella zona Nord di Senigallia.

Alcuni abitanti dell’area, commercianti ed operatori di quel tratto di lungomare lamentano però i continui interventi dei mezzi pesanti, con degli inutili versamenti di sabbia che, alla prima pioggia sparisce nuovamente. Quello che si chiede all’Amministrazione comunale è un intervento risolutivo – e, quindi, definitivo – di messa in sicurezza del fosso, possibilmente con una canalizzazione adeguata ed allargata, in considerazione che quella attuale si è fin troppo spesso manifestata inutile. Una canalizzazione, possibilmente, non più a cielo aperto, visto che chiunque, anche dei bambini, possono attraversarla, nonostante alcune segnalazioni, con tutte le negative conseguenze, data la presenza di acqua di scarico, fatta defluire a cielo aperto, tra i bagnanti. Insomma, a stagione estiva già iniziata, tutto ciò non è certamente un bel vedere per i bagnanti e per i turisti che frequentano questo tratto di spiaggia.

E’ evidente, anche dalle foto, che una situazione di scarico così non può essere consentita e tollerata. L’assessore ai Lavori Pubblici, Enzo Monachesi, invece di spendere continuamente – ed inutilmente – i soldi dei cittadini, per interventi di tamponamento, dovrebbe una volta per tutte prendere la decisione di risolvere in maniera definitiva questo annoso problema.

Ed in questo momento cittadini ed operatori, vista la situazione, non possono far altro che contestare l’operato dello stesso assessore Monachesi, ritenuto responsabile della mancata soluzione definitiva del problema.

Ed è un vero peccato che esista ancora una situazione di questo genere in una spiaggia, quella di Ponente che, in questi ultimi anni, grazie anche al lavoro dei tanti operatori turistici, ha fanno notevoli passi in avanti, come si può vedere anche dalle immagini che proponiamo.

Nelle foto (di Goffredo Marcosignori) lo sbocco sulla spiaggia del Fosso della Giustizia e la Spiaggia di Ponente nel suo splendore

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: