Nella notte allarme maltempo a Marotta: strade, sottopassi e scantinati allagati

Nella notte allarme maltempo a Marotta: strade, sottopassi e scantinati allagati

Il sindaco Nicola Barbieri ha subito riunito il Centro operativo comunale. I cittadini invitati ad utilizzare le auto solo per motivi urgenti. Danni ingenti e molto lavoro per i vigili del fuoco, intervenuti con più mezzi. La tutela dell’ambiente figura tra gli argomenti principali del programma della nuova Amministrazione comunale che punta decisamente alla difesa del territorio dal rischio idraulico ed idrogeologico. Qualche problema si è registrato anche nella zona Nord di Senigallia, al Cesano

Nella notte allarme maltempo a Marotta: strade, sottopassi e scantinati allagati Nella notte allarme maltempo a Marotta: strade, sottopassi e scantinati allagati Nella notte allarme maltempo a Marotta: strade, sottopassi e scantinati allagati Nella notte allarme maltempo a Marotta: strade, sottopassi e scantinati allagati

MAROTTA – Strade, sottopassi  e scantinati allagati nella notte. Una situazione indescrivibile, a Marotta, soprattutto se si pensa che abbiamo già superato la prima decade di giugno. Primi problemi, quindi, per il sindaco appena eletto, Nicola Barbieri. Che, però, non si è perso d’animo ed ha subito invitato i cittadini, attraverso la sua pagina Facebook (ed è già questa una novità per Marotta e Mondolfo)  a non utilizzare le auto e a non uscire di casa, se non per motivi urgenti. Inoltre il neo sindaco ha anche provveduto ad attivare il COC (il Centro operativo comunale), immediatamente riunito presso il comando della polizia locale di Marotta. Centro operativo che può essere contattato per urgenze e per informazioni sulla situazione al numero 0721.960629.

La Statale Adriatica è intransitabile in alcuni tratti. Chiuse, invece, al traffico sia Viale delle Regioni che Viale Europa. Molti i mezzi dei vigili del fuoco intervenuti per cercare di limitare i danni che, comunque, risultato già ingenti. Una situazione davvero drammatica, con allagamenti che si ripetono, puntualmente, da anni, nell’indifferenza di chi ha amministrato la città.

A questo punto a Marotta, per evitare danni ancora maggiori, servono interventi risoluti. E la tutela dell’ambiente figura tra gli argomenti principali del programma della nuova Amministrazione comunale che punta decisamente alla difesa del territorio dal rischio idraulico ed idrogeologico. L’Amministrazione Barbieri è infatti intenzionata a “predisporre – si legge nel programma presentato alla cittadinanza – le opere di difesa dagli allagamenti nella zona di Marotta (scolmatori e sistemi di mitigazione del rischio) e dalle mareggiate (scogliere)”. Un punto che, dopo quanto accaduto questa notte, diventa una priorità.

Problemi, per le abbondanti piogge, si sono avuti nella notte anche nella parte Nord di Senigallia. L’acqua ha causato alcune criticità nel reticolo fluviale minore, in particolare per quanto riguarda il Fosso della Giustizia e il Fosso del Trocco, che registra le condizioni più critiche ed è in parte tracimato. A titolo precauzionale è stato conseguenzialmente chiuso il tratto della Statale 16 in corrispondenza del fosso, al Cesano.

Nelle foto: gli allagamenti lungo la Statale, nei pressi della stazione ferroviaria e del Centro operativo comunale e lungo Viale delle Regioni

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: