L’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo ha attivato il Master in Scienza della Riproduzione

L’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo ha attivato il Master in Scienza della Riproduzione

E’ destinato a trasmettere competenze nel campo della Fisiopatologia della Riproduzione, della Medicina e Biologia della Riproduzione e Tecniche di Riproduzione Assistita. Sarà diretto dal professor Mauro Magnani

magnanimauro magnani ubaldiFilippo Maria UbaldiCantoniOrazio Cantonibulletticarlo bulletti  URBINO – L’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo ha attivato il Master in Scienza della Riproduzione e tecniche di riproduzione assistita, destinato a trasmettere competenze nel campo della Fisiopatologia della Riproduzione, della Medicina e Biologia della Riproduzione e Tecniche di Riproduzione Assistita. Il Master sarà diretto dal professor Mauro Magnani dell’Università di Urbino che avrà con sé nel Comitato Scientifico il dottor Carlo Bulletti dell’Università di Bologna, il dottor Filippo Maria Ubaldi della Clinica Valle Giulia e il professor Orazio Cantoni dell’Università di Urbino. Le lezioni saranno tenute da docenti di diversi atenei e istituzioni scientifiche italiane, con la collaborazione dell’U.O. Fisiopatologia della Riproduzione ospedale Cervesi di Cattolica (RN),  di Tecnobios Procreazione, Bologna, del Centro GENERA Clinica Valle Giulia, Roma, dell’Associazione HERA, Catania e Medicina Della Riproduzione Humanitas, Milano. Possono accedere ai 20 posti disponibili i cittadini italiani e stranieri in possesso del titolo di laurea vecchio ordinamento, specialistica / magistrale in Biologia, Biotecnologie, Medicina e Chirurgia, laurea magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche o titolo equipollente rilasciato all’estero e riconosciuto idoneo dal Comitato direttivo del Master, ai soli limitati fini dell’iscrizione al corso medesimo.

Tra le materie di insegnamento: Epidemiologia della fertilità e della sterilità, Anatomia e Fisiologia dell’apparato femminile e maschile, Riproduzione, ovogenesi e spermatogenesi, Diagnosi e terapia delle inferitilità, Biotecnologie nelle PMA, Tecniche di Laboratorio nelle PMA, Endometriosi, Farmaci nelle PMA e attività pratiche presso Centri/Unità di Medicina della Riproduzione convenzionati per una durata di 8 settimane e un totale di 400 ore, eseguite nel secondo anno, alle quali saranno ammessi i discenti che abbiano acquisito almeno i 2/3 dei CFU del primo anno per un totale di 60 crediti. Le attività formative pratiche saranno eseguite presso centri pubblici e privati che saranno appositamente accreditati. Il Master si pone come obiettivo specifico quello di trasmettere competenze nel campo della Fisiopatologia della Riproduzione, della Medicina e Biologia della Riproduzione e Tecniche di Riproduzione Assistita mediante lezioni frontali e soprattutto proponendo un’articolata e strutturata parte pratica all’interno di Centri, Unità Operative e laboratori accreditati e/o certificati in tutta Italia capaci di garantire appropriate attività di tutoraggio. Ogni discente sarà affiancato da un supervisore che ne seguirà la preparazione tecnica, costruendo un programma specifico e personale a seconda della preparazione del discente stesso e delle sue esigenze. Il Master si rivolge principalmente a biologi/biotecnologi/ginecologi che intendono acquisire titolo ed esperienza in pratiche di medicina della riproduzione e tecniche di riproduzione assistita.

Potranno inoltre essere ammessi urologi, genetisti clinici, endocrinologi o psicologi che intendono abilitarsi all’esercizio delle pratiche di loro competenza nell’ambito di strutture dedicate allo studio ed alla gestione dei problemi di salute riproduttiva delle coppie. La durata del master è biennale. La frequenza è obbligatoria per almeno i 2/3 di ciascuna delle differenti attività didattiche. Le attività didattiche del primo anno si terranno da ottobre 2016 a giugno 2017; quelle del secondo anno tra ottobre 2017 e giugno 2018. Le lezioni si terranno presso la sede del Campus Scientifico ‘Enrico Mattei’ – ex Sogesta – Via Ca Le Suore 2/4 – 61029 Urbino (PU) – Italia tel. +39 0722 304 282 / 304 283 – fax +39 0722 304 240 e/o presso Palazzo San Michele –  Via Arco d’Augusto, 2 Fano sede dell’Ateneo. Le attività pratiche (secondo anno) si svolgeranno in centri e strutture convenzionate con l’Ateneo.

La tassa di iscrizione è di euro 3.000,00. Scadenza termini presentazione domanda di ammissione: 30 giugno 2016. Data pubblicazione graduatoria ammessi entro 15 luglio 2016. Sede Didattica: Università degli Studi di Urbino Carlo Bo – Campus Scientifico ‘Enrico Mattei’ – ex Sogesta – Via Ca Le Suore 2/4 – 61029 Urbino (PU) – Italia tel. +39 0722 304283 – fax +39 0722 304240 email: francesca.ricci@uniurb.it Sede amministrativa alla quale far pervenire le domande: Area Processi Formativi -Ufficio Alta Formazione Post Laurea e pergamene. Palazzo Passionei Via Valerio, 9 – 61029 Urbino (PU) Telefono: 0722.304631-4632-4633-4634-4635-4636 fax 0722.304637 e-mail: altaformazione@uniurb.it (eg)

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it