Fermignano Futura è appoggiata dal Pd…ma non è il Pd

Fermignano Futura è appoggiata dal Pd …ma non è il Pd

I chiarimenti del candidato sindaco Emanuele Feduzi in vista del voto di domenica per il rinnovo dell’Amministrazione comunale

Fermignano Futura è appoggiata dal Pd…ma non è il Pd FERMIGNANO – <Fermignano Futura che si presenta alle amministrative del 5 giugno nella nostra città – fa eco il segretario locale del Partito Democratico Enrico Tontini – è appoggiata dal Pd ma, attenzione, non è il Pd>.

Questo esordio per chiarire la posizione del PD attorno alla Lista Civica che presenta Emanuele Feduzi come candidato sindaco.

“Voglio essere chiaro. Si stanno raccontando troppe cose sbagliate attorno a questo, ripeto, progetto. Le persone che sostengono “Fermignano Futura” – ribadisce Enrico Tontini – magari non si riconoscono tutti negli ideali dei partiti strutturati. Noi non ragioniamo sui massimi sistemi, vogliamo che Fermignano si smarchi da questo immobilismo. Nel Pd c’è stato un dibattito per come arrivare a questa tornata amministrativa. Ci siamo chiesti se andare con una lista identitaria oppure lavorare per un progetto aperto a tutti i cittadini, le associazioni e i gruppi che come noi avevano a cuore il futuro di Fermignano. Con il contributo di tutti questi è nato il manifesto di “Fermignano Futura”. Lo abbiamo abbracciato senza appartenenza partitica ma allargandolo il più possibile a tutti i cittadini che avrebbero voluto parteciparvi. Inoltre, quando Fermignano Futura ha indetto primarie aperte a tutti i fermignanesi per la scelta del candidato Sindaco abbiamo appoggiato con fiducia e stima questo atto di grande democrazia>.

Cominciamo un po’ da più indietro quando il Pd, nella famosa cena di Cà Gentiluccio (Almerino Mezzolani, Alessia Morani e Giorgio Cancellieri), si provò ad attirare l’attuale sindaco (ancora per poco) in una specie di compromesso strategico.

<Vede, per quanto ne so io quello era un incontro prettamente istituzionale come amministratori e parlamentari fanno di continuo, aggiungo che se Cancellieri poteva rappresentare una carta per governare se la giochino pure i suoi alleati naturali, i dirigenti del suo ex partito che lo rinnegano ma forse neppure troppo. Fermignano oggi ha bisogno di pragmatismo perché necessitiamo di ripartire da cose anche semplici e mirate mettendo passo dopo passo, mattone su mattone, scelte nel futuro di questo paese, scelte che per troppi anni non sono state fatte e se volevamo slegarci dagli ultimi 10 anni non potevamo metterci con Cancellieri>. Poi avete provato a parlare con “Piazza Aperta”. <Premesso che anche per via dei rapporti personali il dialogo è stato continuo, ci sono stati due passaggi formali. Abbiamo provato a dialogare a livello di contenuti perché pensavamo di avere qualcosa da condividere con loro, ma ognuno è rimasto sulle proprie sensibilità. La volontà di costruire qualcosa assieme o si ha o non si ha. Evidentemente da parte loro non c’era volontà né interesse>.

Fermignano Futura è appoggiata dal Pd…ma non è il PdIl Pd ha scritto delle lettere ai cittadini perché appoggino “Fermignano Futura”.

“Le lettere sono state inviate ai circa 250 elettori delle primarie regionali perché è un elettorato vicino al Pd e quindi se il Pd appoggia “Fermignano Futura” non vedo cosa ci sia di male o di tanto vergognoso nel comunicarlo>. Fermignano esanime, qualcuno ha definito Fermignano prosciugata. <Non aspettiamoci che un’amministrazione possa fare determinate attività, in modo continuativo e sempre di qualità riconosciuta da tutti… ma un’amministrazione deve coordinare e supportare le associazioni, i gruppi, le attività commerciali, le imprese e i movimenti positivi per Fermignano. Immaginiamo una stagione nella quale questi gruppi trovino supporto e coordinazione. Immaginiamo un calendario che sia in grado di proporre iniziative che stimolano lo spirito ed altre che pungolano il corpo (per parafrasare una nota pubblicità) libri e cibo, sport e cultura, ognuno con i suoi spazi, ognuno con il suo tempo ma facenti parte della stessa orchestra… con una amministrazione che funga da direttore, perché la musica se scoordinata la si definisce rumore! Non voglio sembrare troppo sognatore, ma sono innamorato di Fermignano e come ogni amante vedo la mia bella nei momenti in cui splende… sempre! e bramo di poter fare la mia parte per ridarle smalto e spirito>.

Come vanno le cose alla vigilia del voto?

<Il gruppo è solido e coeso. Con alcuni abbiamo iniziato a lavorare già da diverso tempo, intessendo quindi una rete di fiducia e di collaborazione. Altri si sono aggiunti strada facendo, quando il progetto civico prendeva forma. La squadra, 12 elementi diversi sia per personalità che per competenza, provengono da esperienze differenti e questa è una grande forza e peculiarità della lista “Fermignano Futura”. Il progetto è ambizioso, Emanuele Feduzi ne sarà il direttore d’ orchestra>. (eg)

Nelle foto: il candidato sindaco Emanuele Feduzi ed il segretartio del Pd Enrico Tontini

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: