Barbieri (FareCittà): “Attueremo l’Agenda Digitale Locale a Mondolfo e Marotta”

Barbieri (FareCittà): “Attueremo l’Agenda Digitale Locale a Mondolfo e Marotta”

La scelta per incentivare uno sviluppo sostenibile dell’economia e dell’amministrazione del territorio

Barbieri (FareCittà): “Attueremo l’Agenda Digitale Locale a Mondolfo e Marotta” MONDOLFO – La lista civica FareCittà Barbieri Sindaco propone tra i punti fondamentali del suo programma amministrativo l’attuazione dell’Agenda Digitale Locale per il prossimo quinquennio. La Tecnologia ha enormi potenzialità per avvicinare tra loro i soggetti fruitori (che siano imprese, cittadini o turisti), ridurre i tempi di ingresso nei mercati, fornire e scambiarsi velocemente informazioni.

Promuovere un territorio significa anche affidarsi alle nuove tecnologie che per loro stessa natura sono capaci di supportare e facilitare l’interazione, la conoscenza nonché la fruizione della moltitudine di servizi di pubblica utilità. Non solo informazioni su come scoprire e vivere il territorio (es. musei, teatri, eventi, spettacoli, fiere, manifestazioni), ma anche la possibilità di conoscere le modalità di trasporto pubblico più congeniali e più veloci per raggiungerlo e promuovere le attività degli attori imprenditoriali, commerciali turistici e culturali. Nel programma di FARECITTÀ, sono previsti alcuni step successivi e concatenati tra loro per realizzare una città fortemente integrata da un punto di vista tecnologico.

Il primo passaggio, che è anche il presupposto fondamentale di tutte le azioni successive è la diffusione della banda ultra larga per tutto il territorio di Mondolfo e Marotta. Per questo la nuova amministrazione comunale si farà parte attiva, facilitatrice e di indirizzo, nei confronti di soggetti privati e soggetti pubblici preposti (Enel, Infratel e altri operatori telefonici privati) per coprire l’intera utenza del territorio di Mondolfo e Marotta con una velocità di picco di almeno 30 Mbps, compresi gli abitanti della zona industriale ed artigianale e quella vicina allo snodo stradale prossimo al casello della A14. La diffusione capillare e la disponibilità di banda sufficientemente ampia permetterà d’implementare una Rete WiFi che renderà disponibili almeno 10 Mbps per ogni utente garantiti per tutto il tempo di connessione. Il WiFi sarà localizzato e distribuito almeno nel centro storico cittadino di Mondolfo e su tutto il lungomare di Marotta, con dispositivi adeguati per coprire anche gli esercizi commerciali e gli abitanti localizzati lungo la strada Nazionale.

Sarà riprogettato il sito Web comunale creando un Portale Unico per l’accesso ai servizi fondamentali del territorio (tramite un’Identità Digitale Unificata) fruibile con la massima semplicità in qualsiasi modalità di accesso ad Internet da cittadini residenti (anche con la creazione di un’apposita app per smartphone e altri device mobili), lavoratori temporanei, turisti, etc. Infine saranno implementate una serie di soluzioni per fare di Mondolfo una Smart City che possa ospitare infrastrutture ad alto contenuto tecnologico: comunicazione e informazione, reti integrate di distribuzione energetica (smart grid), reti di trasporto, urbanizzazione sostenibile, sicurezza urbana e ambientale. L’amministrazione comunale predisporrà un piano di istallazione di lampioni intelligenti, in particolare quelli allocati nel lungomare, gestiti da un sistema in grado di ottimizzare automaticamente anche l’accensione e lo spegnimento, di distribuire gratuitamente accessi Internet attraverso il WiFi a banda larga e di monitorare la città attraverso sensori e applicazioni di diverso tipo (es. telecamere di sicurezza). La stessa rete permetterà l’attivazione di un servizio messaggistica comunale per comunicare ai cittadini particolari situazioni di allerta e pericolo, con indicazione di suggerimenti ed azioni da compiere per ridurre i rischi correlati.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it