Ancora giornate amare per il turismo senigalliese

Ancora giornate amare per il turismo senigalliese

Ancora giornate amare per il turismo senigalliese

Il maltempo continua ad imperversare ed a rovinare i fine settimana di giugno. Disagi anche per i diportisti. E la situazione non sembra migliorare

Ancora giornate amare per il turismo senigalliese Ancora giornate amare per il turismo senigalliese Ancora giornate amare per il turismo senigallieseAncora giornate amare per il turismo senigalliese

SENIGALLIA – Terzo week end amaro per i bagnini di Senigallia e, ovviamente per gli amanti della tintarella, siano essi senigalliesi o turisti. Ombrelloni chiusi e spiaggia deserta a causa di un maltempo che, in questo mese di giugno, sta colpendo, con fin troppa puntualità, anche Senigallia. E la situazione, purtroppo, non sembra migliorare di molto.

Le cattive condizioni atmosferiche hanno impedito inoltre alle tante barche ormeggiate al porto di Senigallia di uscire al largo. Adesso operatori, turisti, diportisti, bagnanti non possono che sperare nell’arrivo della buona stagione. Purtroppo l’esperienza porta a ricordare quello che dicevano gli anziani, cioè che quando non si ha un Inverno degno di questo nome, le stagioni purtroppo saranno tutte falsate e perturbate. In buona sostanza, infatti, l’inverno deve svolgere il suo ruolo, con il freddo, le gelate e perché no anche la neve. Questo per poi avere le stagioni più regolari e meno altalenanti e perturbate.

In compenso i tanti ristoranti del lungomare, anche in questo fine settimana, hanno registrato una buona affluenza di clienti. Ad una buona mangiata di pesce, pioggia o sole, non si resiste.

Nelle foto (di GOFFREDO MARCOSIGNORI) alcune immagini della spiaggia di Senigallia in una brutta e desolante domenica di metà giugno. In alto il porto con le barche agli ormeggi

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: