A Senigallia una mostra fotografica per ricordare le donne del ‘900

A Senigallia una mostra fotografica per ricordare le donne del ‘900

Allestita, a cura di Maurizio Salustri, nell’ambito della 51° Sagra della quaglia di Borgo Bicchia in programma da venerdì a domenica

A Senigallia una mostra fotografica per ricordare le donne del ‘900

SENIGALLIA – Al via venerdì 17 giugno la 51° Sagra della Quaglia allo Spiedo, durante la quale sarà possibile visitare la mostra fotografica “Le donne del ‘900 a Borgo Bicchia” a cura di Maurizio Salustri.

Le fotografie, che hanno come soggetti le donne del secolo scorso nella nostra frazione, ritraggono momenti di lavoro, vita quotidiana, attimi di gioco o svago.

Queste donne, le nostre mamme, nonne o bisnonne hanno vissuto, in molti casi, vite dure, segnate dalla guerra e dalla povertà.

Donne che indossavano la gonna e che se, in alcuni rari casi, vestivano con i pantaloni era solo per gioco.

Donne al lavoro nei campo, dove magari oggi sorgono quartieri e supermercati. Donne vestite con i “panni della domenica”, un po’ impacciate di fronte all’obiettivo, donne nei loro lavori domestici con bambini goffi agghindati da adulti, donne in posa da miss con la pelle pallida, i capelli spazzolati e il belletto sulle labbra.

Questa mostra vuole essere un omaggio alla storia equivalente e abbandonata delle donne della nostra vallata. Vuole rappresentare un inchino rispettoso di fronte alla disciplina e alla forza femminili, senza le quali nessun progresso sarebbe stato possibile.

Ma vuole essere anche il tentativo di dare spazio e voce alle donne di oggi, ancora troppo spesso messe da parte dal pregiudizio e dall’egoismo maschili.

La Sagra della Quaglia si svolgerà nell’area verde di Via Brodolini a Borgo Bicchia il 17, 18 e 19 giugno.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it