A Senigallia semafori spenti da quasi due settimane

A Senigallia semafori spenti da quasi due settimane

Quelli tra via Raffaello Sanzio e via Annibal Caro non sono stati più riattivati dopo il passaggio (venerdì 20 maggio) della Mille Miglia. Ed i problemi per gli automobilisti in transito sono notevoli

A Senigallia semafori spenti da quasi due settimane A Senigallia semafori spenti da quasi due settimane

SENIGALLIA – Li hanno spenti venerdì 20 maggio, probabilmente per agevolare il passaggio delle auto storiche della Mille Miglia. Da allora nessuno ha più provveduto a rimetterli in funzione. Ed i problemi, per la viabilità cittadina, sono stati – e sono – notevoli.

Ci stiamo riferendo ai semafori che si trovano tra via Raffaello Sanzio – la Statale Adriatica, per intenderci meglio – e via Annibal Caro. Quasi due settimane di disservizi. Inspiegabili in una città che sta pigiando sull’acceleratore per avviare la stagione turistica 2016. Inspiegabili, soprattutto, in una città con un Sindaco validissimo, rinomato per la sua onnipresenza, che, per giunta, si è circondato di un altrettanto valido gruppo di collaboratori scelti, siano essi solerti assessori, siano membri dello staff, siano dirigenti di primario livello.

Purtroppo, invece, in questa città super amministrata (ci sono più assessori a Senigallia che nella Giunta regionale) può accadere anche questo.

Non vorremmo che, tra una cerimonia e l’altra, tra una inaugurazione ed una premiazione, in quella che si vuole definire – a torto o a ragione – la città di tutti, ci si sia dimenticati di riaccendere un interruttore spento la mattina del 20 maggio per far transitare, senza inconvenienti, 450 auto storiche che, per qualche ora, hanno contribuito a rallegrare la vita di Senigallia.

Nelle foto: uno dei semafori spento la mattina di venerdì 20 maggio e non ancora riattivato

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: