Fermignano Futura sta ultimando la lista

Fermignano Futura sta ultimando la lista

In vista delle prossime elezioni amministrative. Candidato alla carica di sindaco, scelto dopo le primarie, Emanuele Feduzi

Fermignano Futura sta ultimando la lista Fermignano Futura sta ultimando la lista Fermignano Futura sta ultimando la lista FERMIGNANO – E’ tempo per la lista civica <Fermignano Futura> di presentare il proprio candidato Sindaco eletto alle primarie scorse. Presso la sede elettorale della lista civica, in via Martiri della Libertà, è avvenuta l’ufficialità della nomina di Emanuele Feduzi.

<La lista sta giungendo al completamento – ha sottolineato il Direttivo – ed è arrivato il momento di iniziare la nostra corsa verso le amministrative di giugno. Il grande entusiasmo intorno a noi è la carica che serve al nostro progetto amministrativo, le persone che gravitano intorno a “Fermignano Futura” sono preparate, ben disposte alla collaborazione e non sono spaventati dalla fatica che richiede una campagna elettorale>. Ieri è stata l’occasione per incontrare i cittadini, presentare il candidato Sindaco e illustrare le linee programmatiche di <Fermignano Futura>. È stata la tappa numero zero della campagna elettorale.

<Un pomeriggio piacevole all’insegna della convivialità, dell’entusiasmo e della concretezza di un progetto non demagogico ma realizzabile>, ha chiosato Feduzi. Ricordiamo che quest’ultimo non è alla sua prima esperienza nella guida di una lista civica. Cinque anni fa, a capo di un’alleanza che rappresentava il centrosinistra, fu battuto ampiamente da Giorgio Cancellieri, sindaco uscente. Da sottolineare che il Pd locale, prima di questo passaggio finale conclusosi con le primarie di un mese fa circa, aveva tentato con tutta la forza e la strategia possibile, di convergere in una lista civica in coalizione con l’attuale primo cittadino.

Persino Alessia Morani e Almerino Mezzolani, in una mitica cena all’agriturismo Cà Gentiluccio, avevano cercato di convincere Giorgio Cancellieri di andare assieme alla conquista del Palazzo di piazza Garibaldi. Evidentemente c’erano e permangono grandi discrepanze e, ognuno, come vuole la quotidianità di oggi, rimane al proprio posto del recente passato. (eg)

Nelle foto: due immagini delle primarie (i due contendenti ed un momento della votazione) ed Emanuele Feduzi

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it