Ecco le Olimpiadi delle Scienze 2016

Ecco le Olimpiadi delle Scienze 2016

A Senigallia  weekend di sfide tra studenti di tutta Italia per la fase nazionale

Ecco le Olimpiadi delle Scienze 2016

SENIGALLIA – Dal 6 all’8 maggio Senigallia sarà la capitale delle Scienze. Si svolgerà proprio questo weekend la finale nazionale della XIV  edizione delle Olimpiadi delle Scienze Naturali per le Scuole Secondarie di Secondo grado  e della VI edizione dei Giochi delle Scienze Sperimentali per le Scuole Secondarie di Primo grado. Oltre 150 eccellenze provenienti da tutte le regioni italiane, selezionati tra oltre 30.000 partecipanti durante le fasi preliminari, si sfideranno per designare i “Campioni d’Italia” ovvero coloro che rappresenteranno il nostro paese nella fase  internazionale delle Olimpiadi.
La manifestazione è organizzata dall’ANISN – Associazione nazionale insegnanti di scienze naturali e coadiuvata dalla propria sezione marchigiana si articolerà tra l’Hotel Mastai, il Liceo Scientifico “E.Medi”, da quest’anno sede permanente dalla fase nazionale delle Olimpiadi delle Scienze, e Istituto Tecnico Economico e Tecnologico “E.F.Corinaldesi” dove si terranno prove teoriche e pratiche.
Dopo la cerimonia d’inaugurazione di venerdì 6 maggio, ore 19:00 presso l’IT “Corinaldesi”, si entrerà nel vivo della sfida sabato 7 maggio a partire dalle ore 9:30. Le premiazioni dei migliori studenti si terranno invece domenica 8 maggio alle ore 10:00 nell’aula magna del Liceo “Medi”.

“Sono davvero soddisfatto – dichiara il dirigente scolastico dei due Istituti senigalliesi, prof Daniele Sordoni che è anche Presidente ANISN per la regione Marche – ed in positiva fibrillazione per un evento così importante che solo a Senigallia poteva trovare sede proprio in concomitanza con Fosforo, la festa della Scienza.
E’ grazie anche al Miur e all’amministrazione comunale di Senigallia se siamo riusciti a realizzare una manifestazione d’eccellenza come questa. Un grazie particolare – conclude il dirigente Sordoni – va inoltre a Humanitas e AIRC che collaborano attraverso riconoscimenti importanti”.

Parlando di AIRC, sabato 7 maggio, alcuni studenti del “Corinaldesi” saranno in piazza insieme ai volontari per l’appuntamento con l’Azalea della Ricerca.
Con un contributo di 15 euro si riceverà l’Azalea della Ricerca, un regalo speciale per la Festa della Mamma e un gesto concreto a sostegno dei progetti di ricerca sui tumori femminili. (www.lafestadellamamma.it

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it