Domenica a Moie la festa del Corpus Domini

Domenica a Moie la festa del Corpus Domini

La Confraternita del  Santissimo Sacramento prenderà parte alla processione, accompagnata dalla Banda musicale L’Esina

MOUIEconfraternita662

Domenica a Moie la festa del Corpus Domini MOIE – Il Corpus Domini espressione latina che significa Corpo del Signore, è l’epopea del sangue e del fiore. Il sangue è quello che nel lontano 1263 il sacerdote Boemo Pietro da Praga vide stillare dall’ostia consacrata e bagnare il corporale; ed è lo stesso del sacrificio di Gesù a riscatto dell’umanità. Il fiore che nella vita rappresenta il principio della continuità al di sopra dell’individuo, ne è degno coronamento.

La festa del Corpus Domini istituita nel 1246 nella diocesi di Liegi, si propone di onorare solennemente la presenza reale di Cristo nell’Eucarestia. Fu il Papa Urbano 4° che con la bolla “Transiturus” estese il 19 giugno 1264 la festa a tutto il mondo cattolico, spinto a ciò anche dall’entusiasmo suscitato dal miracolo di Bolsena. Il miracolo del corporale che avvenne nel 1263 ed è strettamente legato alla vita di Santa Cristina.
A Moie domenica 29 maggio dopo la messa vespertina  delle ore 18:00 che si celebrerà nella chiesa Santa Maria, farà seguito la solenne processione accompagnata dalla Banda musicale L’Esina e che vedrà la presenza della Confraternita del Santissimo Sacramento di Moie.

Come da tradizione i bambini con i cestini di petali di fiori cospargeranno il cammino e le famiglie che risiedono lungo il percorso sono pregati di addobbare con drappi e fiori. Inoltre i confratelli moiaroli saranno presenti, unitamente a quelli di Monte Roberto, alla processione delle ore 21.00 di sabato 28 maggio alla festa della Madonna Maria Ausiliatrice a Castelbellino stazione.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: