Da venerdì a domenica torna Senigallia in Fiore

Da venerdì a domenica torna Senigallia in FioreDa venerdì a domenica torna Senigallia in Fiore Da venerdì a domenica torna Senigallia in Fiore Da venerdì a domenica torna Senigallia in Fiore

Da venerdì a domenica torna Senigallia in Fiore

Da via Carducci, sede ormai storica di questa mostra mercato, un suggestivo itinerario si snoderà per le vie cittadine, in una passeggiata tra colori e profumi della primavera per dare un caloroso benvenuto alla bella stagione e ai turisti

Da venerdì a domenica torna Senigallia in Fiore Da venerdì a domenica torna Senigallia in Fiore

SENIGALLIA – Da venerdì 13 a domenica 15 maggio, le vie della città torneranno a inebriarsi dei profumi dei fiori in occasione di Senigallia in Fiore. Da via Carducci, sede ormai storica della mostra mercato di piante e fiori, un suggestivo itinerario si snoderà per le via cittadine, in una passeggiata tra colori e profumi della primavera per dare un caloroso benvenuto alla bella stagione e ai turisti. La via sarà vestita con addobbi floreali di ogni genere e piante profumate e verranno organizzati tanti eventi collaterali legati al mondo del garden. Gli stand saranno aperti dalle ore 10 alle ore 20 (ingresso libero).

Tante anche le attività collaterali: dalle cinque aree tematiche (spezie, conifere, palme, agrumi e fiori) allestite da Confcommercio in via Fratelli Bandiera, via Mastai, via Cavour, via San Martino e via Marchetti per valorizzare i percorsi interni del centro storico, all’addobbo floreale del lungomare Mameli curato dall’associazione Riviera Nord, fino all’esposizione delle creazioni artigianali a sfondo floreale della Casa della Gioventù.

Domenica 15 maggio, poi, Confartigianato organizzerà in piazza Simoncelli la “Boutique della calzatura e della pelle a km zero” per promuovere il distretto calzaturiero marchigiano, mentre in piazza Saffi, si potrà ammirare la composizione floreale allestita dalla Cna per dare il benvenuto ai visitatori. A Porta Lambertina, infine, si svolgeranno alcuni laboratori sui temi della natura e del rispetto ambientale con gli studenti dell’istituto comprensivo Giacomelli.

“Ringrazio Marche Expo e tutte le associazioni che hanno collaborato a questa edizione di Senigallia in Fiore – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – che si inserisce nel programma di eventi di qualità che caratterizza la nostra città, tanto da farne ormai un punto di riferimento a livello regionale. Quest’anno la manifestazione di si allarga a tutto il centro storico, ma non posso non ricordare che si tratta di un evento nato qui, in via Carducci, un simbolo e un esempio di come si possano trasformare e riqualificare intere aree urbane quando si possiede una visione, una prospettiva, un progetto di città”.

“Senigallia in Fiore – aggiunge l’assessore allo Sviluppo economico Gennaro Campanile – rappresenta un caloroso e accogliente benvenuto ai turisti, grazie alla collaborazione e al protagonismo delle attività della città, delle associazioni di categoria e dei residenti che sono stati invitati ad allestire i loro balconi e le loro vetrine con addobbi floreali. Anche durante questo fine settimana, i visitatori potranno apprezzare la grande qualità delle nostre attività e le tante iniziative in programma”.

“La manifestazione – spiega il direttore di Marche Expo Michela Fioretti – prosegue nella sua missione di trasmettere agli appassionati e ai curiosi nozioni di giardinaggio e orticoltura per un approccio consapevole al mondo del “verde”. Questa edizione vedrà ancora una volta protagonisti gli esperti del settore florovivaistico che saranno lieti di presentare le loro ricche varietà e dare consigli utili per il restyling di giardini, terrazzi, balconi e orti. La città sarà protagonista con installazioni floreali dislocate in più punti così da creare una vera e propria passeggiata green, immersi in fiori spezie palme e conifere”.

La star vegetale di quest’anno sarà la dipladenia che sta già iniziando ad apparire nei balconi e nelle fioriere. La dipladenia è una pianti rampicante tropicale dal notevole vigore vegetativo, poco note da noi in Italia fino a pochi anni fa, se non tra gli amatori.

L’evento come ogni anno è in grado di catturare un flusso considerevole di visitatori piacevolmente incuriositi dalla creatività dei giardini realizzati da esperti vivai del territorio con addobbi di ogni genere, piante profumate, giochi d’acqua e fontane e tantissime varietà floreali. Oltre alla bellezza, che si avrà modo di vedere durante la piacevole passeggiata, in via Carducci si potranno prendere contatti con i singoli vivai e fioristi e acquistare direttamente.

La kermesse floreale è un’occasione importante per vendere direttamente ad un pubblico motivato e attento. L’occasione giusta per incontrare appassionati e nuovi cultori del giardinaggio in occasione dell’avvicinarsi della bella stagione.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: