Ad Acqualagna c’è “Di sana e robusta Costituzione”

Ad Acqualagna c’è “Di sana e robusta Costituzione”

Martedì uno spettacolo con gli studenti delle scuole medie. Da sabato 28 la mostra “dalla caduta del Fascismo al Referendum del 2 Giugno”

Ad Acqualagna c'è “Di sana e robusta Costituzione”Ad Acqualagna c'è “Di sana e robusta Costituzione”

ACQUALAGNA – Gli studenti della Scuola media Enrico Mattei mettono in scena, martedì 24 maggio alle ore 21 al Teatro Antonio Conti, “Di sana e robusta Costituzione”: lettura di documenti inediti del periodo che va dal 1939 al 1946. In particolare, si vuole ripercorrere alcuni momenti salienti la guerra, la scuola, il fascismo, la vita quotidiana, la lotta partigiana fino ad arrivare al Referendum del 2 giugno 1946.

L’iniziativa è a cura dell’assessore alla Cultura, Luca Lisi, in collaborazione con i docenti della scuola media  e con l’ANPI Valmetauro. “La serata – sottolinea l’assessore Lisi – è frutto anche del costruttivo rapporto che vi è con la dirigenza della scuola, il Preside Eugenio Grottola. L’obiettivo – continua l’assessore – è quello di riscoprire il valore del nostro territorio anche attraverso la nostra Storia”.

Nel mese di Aprile infatti è stato inaugurato sull’ingresso dell’Istituto un murales, realizzato dagli alunni,  dedicato alla figura dell’illustre concittadino Enrico Mattei. Sabato 28 maggio 2016, presso il Mercato coperto di Acqualagna, ci sarà l’inaugurazione della Mostra dal titolo “Di sana e robusta Costituzione: dalla caduta del Fascismo al Referendum del 2 Giugno” con materiale fornito  sia dall’ANPI  Provinciale di Pesaro-Urbino sia dal Comune di Acqualagna.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it