A Marotta e Mondolfo nuove politiche per la famiglia

A Marotta e Mondolfo nuove politiche per la famiglia

Necessario il sostegno ad anziani e disabili. FareCittà decisa a valorizzare le associazioni presenti sul territorio per potenziarne le attività esistenti e supportarle nella creazione di nuovi progetti

A Marotta e Mondolfo nuove politiche per la famiglia MONDOLFO – Nel programma della lista civica FARE CITTÀ un’attenzione particolare è stata dedicata al capitolo FARE SOCIALE. L’obiettivo è quello di creare una città che sia davvero per tutti, riqualificare il territorio e fornire i necessari servizi per favorire l’integrazione e il benessere di ogni persona.

Famiglie, disabili e anziani devono essere e sentirsi sostenuti dall’Amministrazione Comunale, soprattutto nel contesto di profonda crisi economica e occupazionale in cui ci troviamo e da cui sono emersi nuovi bisogni e nuove povertà.

Nel nostro territorio sono presenti organizzazioni e associazioni di volontariato che con grande merito si occupano di disabili, anziani e famiglie. È compito dell’Amministrazione valorizzare queste realtà, sostenendo e potenziando le attività esistenti e nel contempo favorendo la realizzazione di nuovi progetti. Con il giusto supporto del Comune e l’aiuto delle associazioni è possibile realizzare, sovente a costi molto ridotti, azioni che rappresentano un aiuto concreto e riaffermano l’importanza del valore della solidarietà.  Un esempio è il progetto già avviato in alcuni comuni che prevede la preparazione nelle mense scolastiche di alcuni pasti in più rispetto a quelli necessari per la scuola che vengono distribuiti ai pensionati con reddito più basso.

Altro aspetto fondamentale è l’inserimento socio-lavorativo dei portatori di handicap,  cui va data maggiore importanza per allontanare il rischio di emarginazione di queste persone e favorirne l’integrazione.

Tra i punti dedicati alle politiche familiari vale la pena ricordale l’istituzione di un buono spesa che preveda uno sconto per le famiglie numerose che acquistano presso i commercianti del territorio (garantendo agevolazioni fiscali agli esercizi commerciali che aderiranno al progetto) e incentivi per la scuola dell’infanzia alle famiglie con più figli.

Secondo Alice Andreoni (nella foto), candidata della lista civica FARECITTÀ al Consiglio Comunale, nel campo del sociale: ”C’è ancora molto da fare! Purtroppo sia numerose famiglie che versano in condizioni di disagio, che i portatori di handicap con cui ho avuto modo di parlare (e che ringrazio per avermi dedicato il loro tempo) non hanno il necessario sostegno dalle istituzioni.  Tutte le persone che in qualche modo stanno vivendo una situazione di particolare fragilità devono sentirsi accompagnate dall’amministrazione locale per poter tornare a guardare con fiducia al loro futuro e a quello dei loro figli. Con FARECITTÀ abbiamo studiato un programma realistico e realizzabile cui saranno destinate, oltre alle risorse disponibili in bilancio, quelle che otterremo intercettando i fondi regionali, europei e nazionali (al contrario di quanto fatto finora dall’attuale amministrazione). Abbiamo una squadra unita e determinata che non si risparmia, pronta a darsi da fare per offrire ai cittadini del territorio migliori servizi e tutte opportunità di cui saremo capaci”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it