Sport e diversabilità uniti nel 2° Trofeo “Villa Evelina”

Sport e diversabilità uniti nel 2° Trofeo “Villa Evelina”

Si è svolto al bocciodromo comunale di Lucrezia, patrocinato dal Comune di Cartoceto e promosso dall’Asd Bocciofila e dall’Associazione “L’Orizzonte”

Sport e diversabilità uniti nel 2° Trofeo “Villa Evelina”

CARTOCETO – Si è svolto questa mattina, presso il bocciodromo comunale di Lucrezia, il 2° Trofeo “Villa Evelina”, patrocinato dal Comune di Cartoceto e promosso dall’ASD Bocciofila Lucrezia e Associazione “L’Orizzonte”, ha visto la partecipazione dei centri socio-educativi riabilitativi delle Marche e degli studenti dell’I.C. “M. Polo”, oltre alla collaborazione della Pro Loco, dell’Avis e della cooperativa “La Sorgente”.

In proposito l’Assessore alla Diversabilità, Francesca Ciacci: “Una giornata in cui diversabilità, sport, volontariato e associazionismo si fondono insieme per dar vita ad un momento di grande gioia e coesione sociale”.

“Deve rappresentare una grande ricchezza e motivo di forte orgoglio per il territorio, – prosegue l’Assessore – la preziosa cooperazione tra le diverse associazioni, per uno scopo così alto come quello di poter creare il giusto spirito solidale all’interno della nostra comunità. Iniziative come questa, sono fondamentali affinché si possa consolidare tra le forze sociali del territorio, lo sforzo teso all’inclusione ed integrazione perché i più deboli non restino indietro”.

E’ intervenuto anche il Consigliere delegato allo Sport, Mirko Baldarelli: “E’ davvero emozionante veder gareggiare assieme i ragazzi del centro diurno “Villa Evelina” e gli studenti dell’I.C. “M. Polo”, ma lo è soprattutto percepire la condivisione dei valori della disciplina delle bocce tra ragazzi che senz’altro hanno abilità diverse, ma che sono accomunati da un meraviglioso sorriso nei confronti della vita”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: