Un altro spacciatore di droga arrestato dai carabinieri

Un altro spacciatore di droga arrestato dai carabinieri

Continua da parte dei militari della Tenenza di Falconara l’attività di contrasto alla diffusione degli stupefacenti

Un altro spacciatore di droga arrestato dai carabinieriFALCONARA – I carabinieri della Tenenza CC di Falconara M.ma hanno tratto in arresto un uomo per spaccio di stupefacenti. L’arresto scaturisce da alcune segnalazioni giunte ai militari da parte di persone residenti in piazza Ugo Bassi che, nei giorni scorsi, avevano segnalato ai militari un intenso flusso di tossicodipendenti in via Macerata, posta proprio alle spalle della predetta piazza.

Alcuni servizi di appostamento permettevano di confermare tale circostanza e di verificare che i tossicodipendenti trovavano ad attenderli N.K. algerino classe 1990, già gravato da precedenti di polizia per spaccio di eroina. L’algerino in particolare, con rapide puntate, uscendo dalla sua abitazione in piazza U. Bassi, veniva visto rifornire di eroina i predetti e, raccolto il denaro, tornare rapidamente a casa; in alcune circostanze l’uomo, per non rischiare di essere fermato, lanciava la droga ai clienti da una finestra posta sul retro dello stabile, utilizzando allo scopo degli ovetti plastici che venivano recuperati dagli stessi in un viottolo pedonale posto sul retro della casa, al riparo dagli sguardi dei passanti.

Dopo avere documentato diversi di questi passaggi, gli investigatori predisponevano, nella mattinata odierna, un servizio volto a sorprendere l’algerino in flagranza di reato. Mimetizzati tra i numerosi passanti, gli investigatori notavano l’algerino incontrarsi alle spalle dell’edicola del piano, con una donna alla quale cedeva una dose di eroina da circa mezzo grammo. Consegnata la dose e raccolto il denaro l’uomo tornava spedito verso la propria abitazione seguito da parte dei militari; accortosi della loro presenza l’uomo accelerava cercando di rifugiarsi all’interno della propria abitazione.

I militari, frapponendosi, riuscivano ad impedire all’uomo di chiudere la porta di casa; l’uomo, in un ultimo disperato tentativo di sottrarsi all’arresto, si scagliava contro un militare colpendolo ripetutamente e cercando di gettarlo a terra per guadagnare una via di fuga. A fatica gli operanti riuscivano ad ammanettare l’uomo. L’immediata perquisizione domiciliare portava al rinvenimento di altri 2 grammi di eroina, suddivisa in dosi, nonché di materiale per il confezionamento delle stesse. Oltre a ciò l’uomo, disoccupato, veniva trovato in possesso di circa 1000 euro provento di spaccio, nonché di alcuni oggetti di valore (orologi e cellulari) ricevuti dai clienti in pagamento delle agognate dosi. Per l’uomo scattavano le manette; attenderà in regime di arresti domiciliari le decisioni del tribunale dorico.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it