Lo zio rock Omar Pedrini chiude la rassegna di Montecarotto

Lo zio rock Omar Pedrini chiude la rassegna di Montecarotto

Sabato7 maggio in programma un viaggio appassionante che ripercorre le note del rock italiano

Lo zio rock Omar Pedrini chiude la rassegna di Montecarotto

MONTECAROTTO – Sta per concludersi a Montecarotto la rassegna “Di nuovo a teatro” che ha portato sulle scene poesia, musica e videoarte. La chiusura di questa serie di iniziative, che hanno segnato il debutto sulle scene dell’associazione culturale 13 Gradi Est, sarà sabato 7 maggio alle 21.30 con un concerto in acustico de “lo zio rock” Omar Pedrini, che ripercorre la sua carriera.

Sarà un viaggio appassionante che ripercorre le note del rock italiano, passando per i Timoria, gruppo col quale esordì nel 1986, per poi continuare da solista con gli album “Beatnik” nel 1996, “Vidomar” nel 2004, “Pane, burro e medicine” 2006, “Che ci vado a fare a Londra” nel 2014.

Quest’ultimo disco esce a distanza di otto anni dal precedente lavoro di inediti e nasce dalla collaborazione di diversi importanti gruppi e artisti come The Folks, il rapper Kiave, il cantautore Ron, Dargen D’Amico, il gruppo Modena City Ramblers e il poeta della beat generation Lawrence Ferlinghetti, registrato al Bluefemme Studio, al Poddighe Studio ed all’Airco studio di Manchester.

Il rocker si esibirà nel teatro di Montecarotto sabato 7 maggio alle 21.30.

È già possibile prenotare presso 13gradiest@gmail.com  e 327 8587252.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: