L’Edil Ceccacci Moie vittoriosa in Romagna

 

L’Edil Ceccacci Moie vittoriosa in Romagna

Nell’ultima partita di campionato ha brillantemente superato (3-0) l’Acli Rimini

L'Edil Ceccacci Moie vittoriosa in Romagna

MOIE – Messa in bacheca la Coppa Italia di Serie B2, l’Edil Ceccacci Moie si rituffa in campionato e vince a Rimini con un secco 0-3.

Dopo le grandi emozioni di Coppa, il calo di tensione poteva giocare brutti scherzi alla squadra di coach Cerusico. E infatti all’inizio del primo set alcune imprecisioni delle moiarole permettono alla volenterosa squadra di casa di rimanere prima in scia (6-8 al primo T.O.T.) e poi di portarsi addirittura in vantaggio: 12-11. Dura poco però, perché Erika Alessandrini con tre punti consecutivi riporta avanti Moie, poi Chiara Baroli con un muro manda le squadre al secondo T.O.T. sul punteggio di 14-16. Al rientro, il servizio di una super Chiara Baroli provoca lo strappo decisivo: 18-22. Rimini tenta il tutto per tutto e si riporta sul 20-22, ma capitan Paola Cesaroni, con due attacchi consecutivi che non lasciano scampo alle avversarie, chiude un set combattuto, con pochissimi errori e buone fasi di gioco: 21-25 e 0-1.
Nel secondo parziale la Stella Rimini cerca di trovare le soluzioni per mettere in difficoltà una squadra tosta, compatta e convinta delle proprie capacità come è oggi la nostra, ma si trova sotto di tre punti già al primo T.O.T: 5-8. L’Edil Ceccacci raggiunge il massimo vantaggio sul 7-12, ma una bella reazione delle locali provoca l’aggancio: 13-13. Due errori consecutivi delle riminesi permettono a Moie di essere ancora avanti al secondo T.O.T.: 14-16. L’atteso allungo biancorosso è determinato, ancora, dal servizio di Chiara Baroli, che mette in seria difficoltà la ricezione romagnola: 15-20. Arianna Argentati, rimasta tranquilla fino a questo momento, decide che è ora di chiudere i giochi: prima firma tre punti con tre attacchi strepitosi consecutivi, poi chiede il cambio per far entrare Serena Simoni. E la centrale regala e si regala subito un’emozione fortissima: sulla veloce dietro dell’alzatrice riminese, salta con sicurezza e con la mano sinistra piazza un gran muro vincente, che è anche il suo primo punto ufficiale in Serie B.
Sul 17-24 un errore delle locali, provocato dall’intelligenza di Giulia Cecato, chiude anche il secondo set: 17-25 e 0-2.
All’inizio del terzo set ben sei errori di Moie, di cui quattro al servizio, permettono a Rimini di essere in vantaggio al primo T.O.T.: 8-6. Anche questa volta è Erika Alessandrini, con quattro punti consecutivi, a guidare la riscossa: prima l’aggancio sul 13-13, poi il sorpasso al secondo T.O.T.: 15-16. La chiusura del set è tutta all’insegna di una straordinaria Chiara Baroli (top scorrer del match con 15 punti). Quattro attacchi e due ace finali chiudono un match mai in discussione: 16-25 e 0-3.Una vittoria netta e convincente dunque, che onora al meglio le coccarde tricolori messe in bella evidenza sul petto di tutte le giocatrici e dimostra la loro voglia di tornare protagoniste anche in campionato. Sabato prossimo, come sempre alle ore 18.00, si ritorna a giocare al Palazzetto dello Sport di Moie: la 22a giornata ci vedrà gareggiare contro Imola, una squadra molto rinnovata che sarà alla ricerca disperata di punti salvezza.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: