In mille per la ColleMar-athon, la Maratona dei valori

In mille per la ColleMar-athon, la Maratona dei valoriIn mille per la ColleMar-athon, la Maratona dei valori

Domenica 8 maggio partirà da Barchi – con arrivo a Fano – la XIV edizione di quella che viene ormai considerata la Maratona delle Marche. Torna anche la suggestiva passeggiata sportivo/culturale con il coinvolgimento delle scuole fanesi. Al via anche una delegazione Usa con i gemellati di Chattanooga del Tennessee. Presentato a Mondavio il nuovo sito


In mille per la ColleMar-athon, la Maratona dei valori In mille per la ColleMar-athon, la Maratona dei valori In mille per la ColleMar-athon, la Maratona dei valori

MONDAVIO – Dalla Collina al mare, da Barchi a Fano, la corsa nata nel 2003 passa per i borghi fortificati Mondavio, Orciano, San Giorgio di Pesaro, Piagge, Cerasa  e San Costanzo. La XIV edizione prenderà il via alle 9 in punto quando la miccia accesa dallo “scoppettiere” attiverà la bombardella maniesca del 1370 lanciando i maratoneti verso Fano. ColleMar-athon, la maratona dei valori nasce dalla passione di maratoneti oltre ad essere annoverata nei “Nobili della Maratona” è classificata tra le prime dieci corse italiane.

Non a caso la corsa gode delle percentuali più alte tra corridori che tagliano il traguardo e partenti. Insomma pochissime rinunce, chi parte vuole arrivare perché una “Colle” nella vita di un maratoneta deve esserci. Un grande evento reso possibile dal coinvolgimento di un intero territorio, che vede impegnati nell’organizzazione oltre 500 volontari e una decina di gruppi podistici delle province di Pesaro e Ancona, e che può contare sulla collaborazione di numerose associazioni, di enti e istituzioni locali. “ColleMar-athon è l’idea che ci accompagna da anni – sottolinea Claudio Patregnani, Presidente dell’ A.S.D. ColleMar-athon Club – è la realizzazione di un sogno, la testimonianza della grande passione che anima un’iniziativa, della dedizione e dell’impegno che in essa vi profondono i protagonisti, della condivisione d’intenti e della coesione salda e fraterna di un gruppo”.

In mille per la ColleMar-athon, la Maratona dei valori

E mentre i runners si godranno le colline a Fano (PU) la passeggiata sportivo/culturale per il centro storico di Fano. Contestualmente alla maratona si svolgerà per il secondo anno “FANOforFUN”, ideata e pensata per fare conoscere ed apprezzare al pubblico presente alla gara, alle famiglie, alle scolaresche, ai giovani e meno giovani le bellezze della città da un altro punto di vista. Previste delle soste sui luoghi d’interesse storico culturale che verranno brevemente illustrate (in ben 4 lingue) dagli studenti dell’Istituto Commerciale Battisti (indirizzo turistico) di Fano. Novità 2016 la vicinanza di Asur Marche che ha sposato l’idea del benessere per la mente e per il corpo. Tra i testimonial 2016, oltre ad atleti di prima fila, i “giovani” Ulderico Lambertucci, settantenne che nel ponte di Pasqua ha corso 300 chilometri in 2 giorni e mezzo, e la star dell’atletica Giuseppe Ottaviani che nel corso della presentazione di sabato 9 aprile ha ribadito l’importanza dell’attività fisica ha salutato tutti dicendo: “Il prossimo 20 maggio compirò i miei primi 100 anni…”. Tante anche le autorità regionali e locali che hanno rimarcato la vicinanza alla Maratona delle Marche.

“Siamo orgogliosi – afferma Annibale Montanari, presidente del Comitato Organizzatore – che la nostra maratona abbia raggiunto un tale livello qualitativo da essere collocata fra i primi dieci eventi in Italia  sia sul piano organizzativo che su quello della partecipazione. Percorrendo i nostri crinali e attraversando borghi e città, i concorrenti potranno percepire l’intimo richiamo della tradizione, avvertire il fascino di paesaggi e panorami immutati nel tempo, sentire la vicinanza e il calore della gente. Noi tutti desideriamo vivamente che la ColleMar-athon sia sempre più la “Maratona dei Valori”, quelli più semplici, sani e autentici”. Non a caso l’evento è vicino agli amici dell’associazione Urukundo Onlus così come in meno di un anno la maratona dei valori ha completato in Burundi “casa ColleMar-athon” e “casa Mariella”, quest’ultima in ricordo della vice presidente recentemente scomparsa. Tra i partenti, oltre all’ex nazionale italiano Giuliano Batocletti, ci saranno anche studenti di scuole del territorio come l’Istituto Volta, il Mengaroni ed il Padalino. Non resta allora che assistere all’emozionante partenza di Barchi alle 9 di domenica 3 maggio.

Consegna pettorali e pacco gara: Sabato 7/05/2015 dalle 10 alle 21 (Fano: Marina dei Cesari); domenica 8/05/2015 dalle 7 alle 8:30 (Barchi: zona partenza)

Partenza: ore 9:00 da Barchi (320 m. s.l.m.) (Servizio bus navetta fino alla partenza – Trasporto borse all’arrivo)

Percorso: Barchi  – Mondavio – Orciano – S.Giorgio – Piagge  –  Cerasa  – S.Costanzo – Fano

In mille per la ColleMar-athon, la Maratona dei valori In mille per la ColleMar-athon, la Maratona dei valori

SERVIZI 

Bus navetta, trasporto borse, spogliatoi, massaggi, docce, WC, servizio “scopa”, cronometraggio elettronico, servizio foto, attestati di partecipazione, pasta-party…

TRASPORTO MARATONETI ALLA PARTENZA

domenica ( maggio dal parcheggio libero del porto turistico “Marina dei Cesari” (zona arrivo: partenze dalle ore 7.00 fino alle ore 7.15) e dal piazzale situato dietro la stazione ferroviaria (parcheggio libero “Sport Park”: partenze dalle ore 7.15 fino alle ore 7.30) funzionerà un servizio gratuito di bus-navetta da Fano a Barchi.

SERVIZIO BUS-NAVETTA POMERIGGIO

nel pomeriggio di domenica 8maggio è previsto un servizio gratuito di bus-navetta per coloro che dovranno tornare alla partenza di Barchi a recuperare il proprio automezzo. La partenza del bus-navetta avverrà dal parcheggio della “Marina dei Cesari” nei pressi dell´arrivo alle ore 15.00 circa.

www.collemar-athon.com

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: