Anche il M5S contro la chiusura del passaggio a livello di Marotta

Anche il M5S contro la chiusura del passaggio a livello di Marotta

Anche il M5S contro la chiusura del passaggio a livello di Marotta 

Il candidato sindaco Giovanni Berluti ha presentato una serie di osservazioni al progetto definitivo in via di approvazione da parte dell’Amministrazione

Anche il M5S contro la chiusura del passaggio a livello di MarottaMAROTTA – Il MoVimento 5 Stelle di Mondolfo- Marotta si associa, senza riserve, al fronte del NO alla chiusura del passaggio a livello di Marotta. “Secondo quanto riportato da molti cittadini il progetto e soprattutto la firma della convenzione, è stata una scelta non giustificabile dell’Amministrazione che non ha tenuto in debita considerazione sia l’interesse della collettività che e dei vari portatori di interesse quali commercianti, operatori balneari, ristoratori e turisti.

“Il passaggio a livello, infatti, ad oggi rappresenta l’unico passaggio alla zona mare  sicuro dai frequenti allagamenti; sarebbe stato opportuno pensare ad un cavalca-ferrovia, per esempio, nella zona di Piano Marina e sarebbe stato necessario decidere su opere che anche dal punto di vista turistico permettessero il passaggio in sicurezza di ciclisti e pedoni.

Inoltre, a parere del M5S non è stato debitamente considerato il fatto che vicino al passaggio a livello presto si delineerà la realizzazione di una serie di opere che cambieranno in modo significativo la viabilità della zona, e non è stato progettato un vero e proprio sottopasso ciclabile che sarebbe stato sicuramente più opportuno, visto il flusso di questo tipo di traffico.

Il candidato Sindaco Giovanni Berluti, ha recentemente presentato una serie di osservazioni al progetto definitivo in via di approvazione dall’Amministrazione; tali osservazioni puntano in sostanza a migliorare, per quanto possibile, un progetto già purtroppo delineato. Le osservazioni hanno richiesto alle Ferrovie di apportare una serie di interventi che potranno migliorare la mobilità ciclabile e la sicurezza della circolazione della zona in generale, attraverso la messa in sicurezza delle ciclabili che confinano con il passaggio a livello, attraverso la richiesta di predisporre aree di sosta bici, attraverso l’installazione del “bike sharing” e attraverso la creazione di attraversamenti pedonali maggiormente “sicuri” e cioè  illuminati a fascio, nella strada statale.

“Attendiamo con impazienza le decisioni del TAR che, speriamo, dia ragione alle istanze rappresentate dall’Associazione “Attraverso Marotta” che ha fatto un lavoro importante” dice il Candidato sindaco Giovanni Berluti, “Purtroppo ad oggi  siamo fuori dal consiglio comunale e l’Amministrazione ha già firmato la convenzione con le R.F.I., non so se per paura, per incoscienza o per scarsa conoscenza delle normative; ribadiamo comunque il nostro “NO” al progetto: tale “NO” lo abbiamo ampiamente dimostrato raccogliendo numerosissime firme; nel caso di vittoria alle prossime amministrative ci impegniamo fin da ora a cercare con ogni mezzo, sempre nel rispetto della normativa, di fare un passo indietro sulla scelta di chiusura del passaggio a livello, e cercheremo di migliorare per quanto possibile il progetto, che ad oggi, a nostro parere, apporterà grossi svantaggi alla zona turistica di Marotta”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it